Primo Piano

‘Ndrangheta, agguato nel Cosentino: morto un 50enne

Cassano allo Ionio (Cs) – Raggiunto da una sfilza di colpi mentre era alla guida della sua Bmw, davanti al cancello della sua abitazione, per fare ritorno a casa. È morto così Giuseppe Gaetani, di 50 anni, di Cassano allo Ionio, ucciso ieri sera in un agguato compiuto in contrada “Pantano Rotondo”, a pochi metri dalla strada provinciale Cassano-Sibari. 

Le indagini sull’omicidio potrebbero presto passare alla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro mentre per il momento le indagini dei carabinieri sono coordinate dal pm della Procura di Castrovillari Mauron Gallone, ma a breve potrebbe inserirsi la Distrettuale per le frequentazioni che Gaetani aveva. 

L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era considerato dagli investigatori molto vicino a Leonardo Portoraro, ritenuto uno dei boss della ‘ndrangheta della Sibaritide, assassinato a colpi di Kalashnikov e pistola il 6 giugno 2018 a Villapiana mentre era seduto a un tavolino davanti a un ristorante. Gaetani, secondo quanto si è appreso, è stato raggiunto da colpi di pistola calibro 9 in diverse parti del corpo. L’agguato, secondo una prima ricostruzione, si è consumato mentre la vittima si trovava alla guida della sua Bmw, davanti al cancello della sua abitazione, per fare ritorno a casa. A sparare sarebbe stata una sola pistola, probabilmente impugnata da un uomo a bordo di un’altra auto. Il cinquantenne è morto dopo essere stato immediatamente soccorso e con un’autoambulanza trasportato verso l’ospedale di Cosenza.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com