Primo Piano

‘Ndrangheta: sequestrati beni per sette milioni di euero

REGGIO CALABRIA – La Dia ha eseguito ad Antonimina, in provincia di Reggio Calabria, un sequestro di beni per un valore di sette milioni di euro riconducibili ad un imprenditore edile, Massimo Siciliano. Il sequestro è stato fatto dalla Dia di Reggio Calabria. Siciliano, secondo gli investigatori, è legato ad una cosca della ‘ndrangheta che gestisce attività illecite in Calabria ed in Lombardia, e in particolare in provincia di Mantova.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com