Calcio

SERIE D, Playoff: Rende … avanti tutta !!!

Rende – Agropoli d.t.s. 0 – 0

RENDE: De Brasi, Ruffo, Crispino, Benincasa, Musca, Ginobili, Gigliotti (105′ Irace), Piromalli, Grisolia  (34° Azzinnari), Zangaro (75° Marchio), Simeri. In panchina: Mancino, Scarnato, Caruso, Buccino, Benvenuto, Fiore

AGROPOLI: Maiellaro, Viscardi, Russo, Esposito (106′ Capozzoli), Panini, Cuomo, Siano, Alfano (34° Alleruzzo), Berretti, Ragosta, Canotto (96° Arena), In panchina: Bilancieri, Napoli, Di Iorio, Abate, Davella, Scognamiglio

ARBITRO: Gualtieri di Asti / Primo assistente: Rega di Bari / Secondo assistente: Gerbino di Acireale

Angoli: 10 Agropoli, 9 Rende

Ammonizioni: Piromallo eZangaro (Rende) Viscardi, Cuomo. Alfano e Alleruzzo (Agropoli)11119679_10204307812355075_399158081_n

CRONACA: Ci sono voluti novanta minuti regolamentari, più i tempi supplementari per avere ragione di un Agropoli forte e ben messo in campo da mister Rigoli. La partita ha avuto inizio sotto l’egida dell’ottimo arbitro Gualtieri di Asti. Buona la direzione del fischietto piemontese. La partita è vissuta, dopo un periodo di studio, con l’alternanza di alcuni episodi importanti. Al 16° il mediano Esposito (ottima la sua prestazione) dell’Agropoli lasciava filtrare una palla nell’area rendese che l’attaccante, ostacolato dal portiere De Brasi, non riusciva ad agganciare. Al 29° i biancorossi di mister Trocini usufruivano di una punizione dal limite ben battuta dal numero 11 Simeri ma parata da Maiellaro. Subito dopo al 31°, in una perfetta azione di rimessa, l’attaccante campano Berretti si presentava a tu per tu con il pipelet biancorosso che si rendeva protagonista di un ottimo intervento. La prima frazione di gara si concludeva senza altri episodi degni di nota. La ripresa iniziava con un palo colpito dagli ospiti dopo neppure 30 secondi di gioco. Occasione che precedeva almeno altre tre ghiotte occasioni da gol. Al 5° infatti un tiro-cross di Russo, metteva in agitazione il portiere De Brasi che respingeva in corner la palla destinata sotto la traversa. Al 33° ennesimo cross rasoterra dalla sinistra. La palla riusciva ad attraversare tutta l’area, senza essere ricacciata da alcun difensore, giungendo sui piedi di Canotto ma veniva calciata malamente … fuori! Per tutta risposta la squadra di mister Trocini, che dal 70° pareva mostrare segnali di un calo atletico, all’improvviso, in un rapido contropiede, metteva in difficoltà tutto il reparto difensivo campano, costringendo il capitano dell’Agropoli Panini ad effettuare un retropassaggio al proprio portiere che bloccava il pallone con le mani. Ovvia la conseguente punizione in area effettuata dall’attaccante Simeri e che deviata dalla barriera, per un soffio, non veniva depositata in rete da Gigliotti.11101370_10204307811595056_1459140380_n

I tempi supplementari, scanditi minuto per minuto dagli straordinari supporters rendesi, non segnalavano particolari episodi di rilievo. Si giungeva al triplice fischio con un episodio di mancata concessione di rigore (uscita pericolosa di De Brasi su un giocatore campano lanciato verso l’area), contestato aspramente dai calciatori dell’Agropoli. Alla fine, tripudio e cori di esultanza per una partita corretta e combattuta che vedeva uscire come trionfante la squadra di casa per il miglior piazzamento ottenuto in campionato.

 

Enrico N. Battaglia

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top