Primo Piano

Torremezzo: tentano di rapire due bambine, ora si cercano gli orchi

COSENZA – Nei giorni scorsi è stata presentata una denuncia dai genitori di una bimba che hanno segnalato il tentato rapimento della loro piccola e di un’amichetta. I fatti risalgono a martedì scorso quando le due bimbe, entrambi di 10 anni, erano intente a giocare sul lungomare di Torremezzo quando un uomo e una donna, a bordo su una berlina grigia, hanno tentato di rapirle. Da quel giorno si sono intensificati i controlli dei carabinieri lungo tutta la costa.

L’uomo, alla guida dell’auto, è stato descritto come alto e robusto, coi capelli corti e neri. Lei bionda e dai modi gentili. E’ stata proprio quest’ultima a chiamare le piccole, facendole vedere un ramoscello con delle lumachine. «Volete vederle? Avvicinatevi». Poi le ha indicato un uomo che stava camminando sul lungomare: «Lo vedete? E’ un uomo cattivo, presto salite con noi in macchina». Una delle bambine ha risposto: «Ma quello è mio padre».

A questo punto i due, italiani, hanno chiuso le portiere e sono sgommati via proprio quando si stava avvicinando anche la mamma di una delle piccole, che ha visto l’auto grigia allontanarsi. «Mamma, quei signori volevano farci entrare nella loro macchina», le ha detto la figlia. Quindi la decisione di presentare una denuncia contro ignoti presso la stazione dei carabinieri di San Lucido. La caccia agli orchi è aperta.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top