Esperienze gastronomiche a Roccelletta di Borgia: la nuova proposta culinaria di Mirko Cicco

Il pizzaiolo catanzarese Mirko Cicco, già noto per il suo locale da “due rotelle” Gambero Rosso a Catanzaro, ha spostato la sua sede e allargato la sua proposta gastronomica, introducendo nel menu delle interessanti novità.

Grande maestria nell’arte bianca e nella friggitoria unite a ingredienti di primissima qualità, rendono la cena da Mirko Cicco una vera e propria imperdibile esperienza culinaria calabrese.

I fritti aprono le danze, le deliziose frittatine di pasta cambiano gusti in base agli ingredienti di stagione, assolutamente da provare i filanti supplì classici o le croccantissime crocchè di patate in crosta di panko.

Le eccellenze calabresi si assaporano ad ogni morso, partendo dai tranci in teglia:

si passa da Cirò Marina con la sarda salata di Peppe Pucci sul trancio di pizza al pomodoro cotto in forno a legna, stracciatella, pomodorini canditi, scorza di limone, polvere di olive nere, alla montagna con la pizza signature Sigep 2024 “Vitello nascosto” con la mortadella di podolica artigianale, maionese di senape e cavolo verza marinato.

Le pizze tonde sono una grande scoperta, sottili dal cornicione alto e soffice, racchiudono sapori di Calabria unici e particolari.

Ottime la “Regina”, l’omaggio a Franco Pepe, che abbina la fonduta di grana calabrese con il fiordilatte e in uscita il pomodoro siccagno di Zagarise, l’emulsione di basilico e la polvere di olive nere, e la “Calabra” con il pomodorino giallo, il fiordilatte, la nduja artigianale bianca e la scorza d’arancia, come sintesi di una immersione tra i sapori e i colori di una terra straordinariamente ricca di biodiversità alimentare.

Un viaggio alla scoperta di nuovi gustosi abbinamenti; la cena da Mirko Cicco può essere servita anche presso lo chef’s table, permettendo agli amanti della pizza di seguire da vicino le fasi di lavorazione delle proposte in teglia e delle tonde che arricchiscono il menù del nuovo locale.

Fortuna Mazzeo