Nerd

[#GraffidiPrimavera] Grande successo per Labadessa e Lupo Alberto al Museo del Fumetto

Si è svolto lo scorso sabato, al Museo del Fumetto di Cosenza, l’evento Graffi di Primavera, una fortunata terza edizione che ha portato ancora una volta l’alta qualità del mondo illustrato nella città bruzia.

Ospiti d’eccezione Mattia Labadessa e Bruno Cannucciari, il primo giovane rivelazione con una fresca collaborazione con casa Shockdom, il secondo disegnatore veterano per lo storico Lupo Alberto al fianco di Silver. Una giornata che ha percorso le strade di tante realtà che compongono questa nuova forma d’arte, da ricondursi nel mondo Nerd. Si è partiti con la presentazione ufficiale della giornata e l’introduzione al Corso Base di Fumetto, che si sta svolgendo al museo del fumetto con personalità del mondo Pixar, Marvel e tanto altro (per maggiori dettagli, anche per adesione a singoli workshop: info@museofumetto.it, tel 333 5057534).

graffi di primavera 2017

Poi si è data la parola a Labadessa e a Cannucciari che, con una piacevole intervista, hanno mostrato una duplice visione del mondo del fumetto, convergendo verso un’unica passione comune. In questi giorni potrete vedere le interviste che hanno rilasciato a noi di Nerd30 per placare tutte le vostre curiosità.

labadessa e nerd30

Poi è stato il turno di Corrado Cozza, in arte Dadobax, giovane youtuber cosentino con un pubblico in continua crescita per tutta la penisola e video di altissima qualità, che ha calcato il palco con uno specialissimo live show a tema videogames.

dadobax

Intanto al piano sottostante si sono svolti i workshop di Italo Fair (Numer XIII Cosplay) e dei Master of Comics, l’esposizione delle tavole di Barbie Magazine, a cura di Monica Catalano, e l’installazione di alcune barbie viventi a cura di Nuovo Centro Danza. Lo spettacolo dedicato ai bambini a cura di Tiziana della Cananea, con i pupazzi di Lupo Alberto. Verso le 19, mentre gli artisti hanno incontrato i fan dedicando tempo e chine agli avventori, i  GOSP hanno animato il pubblico, suonando le sigle dei cartoni più amati attorniati dalle tavole di Labadessa e Lupo Alberto. A fine concerto Raffaela di Napoli, giovane cosplayer nota con il nome d’arte Miriel Montague che ha avuto modo di allietare gli avventori nell’area dedicata alle Barbie con il suo costume a tema, ha svolto il suo ruolo di madrina del contest cosplay decretandone il vincitore: Manuel Colosimo con la sua versione del Capitano Jack Sparrow from Cannibal Island. Il contest per la miglior Poster Art, interpretazione artistica del lupo in onore dell’ospite della fattoria McKenzie, se lo aggiudica invece Daniele Cellini.

miriel montague

Presenti inoltre alcuni gruppi LARP all’esterno del museo, con gli Eroi dell’Ultimo Regno, Hedreja: il Confine tra i Mondi e i Brutium Wolves, e le quattro fumetterie cosentine nell’atrio principale, Ritorno al Fumetto, Comix Store 2.0, Fumettomania Megastore e Midgard.

Una giornata ricchissima di ospiti, persone e arte, una delle tante che a Cosenza continua ad essere realizzata grazie a Luca Scornaienchi, responsabile artistico del Museo del Fumetto, Francesco Loreto, direttore del Museo, e tutto lo staff, Cluster Società Cooperativa e la Provincia di Cosenza.

Ancora una volta non siamo rimasti delusi.

Miriam Caruso

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top