Società&Partecipazione

Il Coisp di Catanzaro ricorda la strage di via D’Amelio

CATANZARO – Sicurezza e legalità non sono e non possono essere considerati unicamente problemi di polizia, ma devono impegnare in egual misura le Istituzioni, le associazioni e tutte le altre forme di aggregazione sociale, nonché ogni singolo cittadino, chiamato a fare la propria parte per garantire il rispetto delle regole. E’ questo il concetto su cui si fonda “Per Ricordare…”, l’annuale iniziativa che il Coisp, Sindacato Indipendente di Polizia, organizza nel capoluogo calabrese in occasione dell’anniversario della strage di Via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino ed i componenti della sua scorta, gli Agenti della Polizia di Stato Agostino Catalano, Emanuela Loi (prima donna a far parte di una scorta ed a cadere in servizio), Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Un concetto concretizzatosi nell’azione sinergica del Coisp calabrese, della redazione giornalistica di CatanzaroInforma.it, dell’associazione Libera e dell’Amministrazione Comunale di Catanzaro, che venerdì 19 luglio metteranno in campo numerose iniziative tese alla prevenzione ed alla diffusone dei valori della legalità in uno dei quartieri più difficili della città di Catanzaro. La manifestazione è stata presentata oggi nel corso di una conferenza stampa, alla presenza degli organizzatori, primo fra tutti Giuseppe Brugnano, Segretario Generale Regionale del Coisp.

Sull’importanza di “fare rete” si è soffermato il giornalista Davide Lamanna, presente per CatanzaroInforma, che ha respinto anticipatamente qualsiasi aprioristica critica che possa essere mossa a “iniziative come queste che, lungi dall’essere vuote passerelle – ha detto -, sono invece la testimonianza concreta dell’impegno di tante persone che ci mettono la faccia, sfruttando ogni buona occasione per unirsi nelle medesime battaglie”.

Sull’identica lunghezza d’onda anche Nicola Fiorita, di Libera, che ha rimarcato la necessità di fare fronte comune nella diffusione dei valori positivi, chiamando a responsabilità tutti.

Le iniziative in programma per la giornata di venerdì, cui parteciperà come sempre il Segretario Generale del Coisp, Franco Maccari, sono state illustrate dall’assessore allo Sport del Comune di Catanzaro, Giampaolo Mungo.

Un primo momento, dedicato all’importanza del ricordo e del tributo agli eroi silenziosi delle Forze dell’Ordine, si svolgerà a partire dalle ore 15.30 nel quartiere Germaneto, dove verrà intitolata una via alla memoria di Emanuela Loi. La seconda parte delle iniziative, che si terranno nel quartiere Pistoia di Catanzaro, avrà inizio alle 16.58, ora della strage di via D’Amelio. Il momento più suggestivo sarà certamente quello in cui verrà coperto con vernice bianca il muro del campetto da gioco dedicato ai martiri di via D’Amelio nelle precedenti edizioni di “Per Ricordare…”, su cui alcuni criminali, nelle scorse settimane, hanno vergato scritte inneggianti alla ‘ndrangheta. Su quella superficie immacolata i giovani presenti potranno sbizzarrirsi con le proprie mani imbrattate di vernice rossa e verde, accompagnati dalle solenni note dell’Inno nazionale.

Seguiranno diverse iniziative sportive, di cui saranno protagonisti i più giovani, che potranno finalmente prendere il sopravvento in un quartiere soffocato dalla prepotenza. E non a caso il Sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo ha voluto esprimere la propria stima per il Coisp,che offre spunti significativi per tenere alta l’attenzione sulla questione sicurezza.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top