Società&Partecipazione

La suggestione di Cantu da Passioni continua, amplificata dalla ricorrenza liturgica del Corpus Domini.

Crotone – Cantu da passioni trae ispirazione da uno dei testi più interessanti della tradizione popolare calabrese che racconta lo scandire delle ultime ore terrene di Gesù, “U rivoggiu da Passioni”.

Recuperato da Mimmo Martino, il testo ha rappresentato il punto di partenza di questo lavoro, costruito dai Mattanza mettendo insieme brani tratti dalla cultura popolare, tutti tramandati oralmente, che descrivono i momenti  salienti della passione di Gesù nell’ottica della tradizione folclorica. Nasce dai racconti che la signora Nannina, donna Lucrezia, Cicciu u Barberi e tanti altri hanno fatto, dal 1976 ad oggi a Mimmo Martino che, nell’arco degli ultimi trenta anni, ha percorso il territorio calabrese al fine di incontrare la gente che ancora conserva nella propria memoria stupende pagine di letteratura popolare. L’ospitalità e la generosità della nostra gente ha consentito il recupero di preziosi contenuti che, altrimenti, sarebbero andati irrimediabilmente perduti. Da queste fonti una raccolta di poesie, testi e canzoni capaci di valorizzare e rinvigorire il patrimonio storico e culturale di un popolo la cui storia secolare ha ispirato grandi artisti.
Il dolore terreno di Cristo viene fuori rilevando l’attualità della rappresentazione che corre al pensiero delle vittime innocenti che si continuano a piangere: donne e uomini morti di mafia, lavoro, povertà, indifferenza e superficialità.

L’evento è previsto per sabato 1 giugno alle ore 21 presso la Chiesa di Santa Maria Assunta di Roccabernarda (KR).

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com