Società&Partecipazione

“Regala un’opportunità!” per coniugare lavoro e cultura

 

COSENZA – Lavoro, cultura e impegno sociale le parole chiave che hanno guidato la presentazione della campagna di Raccolta Fondi “Regala un’opportunità!”, per la realizzazione di un laboratorio editoriale finalizzato all’inserimento al lavoro di giovani a rischio, che si è tenuta nella mattinata presso la Sala degli Stemmi della Provincia di Cosenza.

received_10207726971073484A presentare l’iniziativa Dignità del Lavoro cooperativa sociale, realtà attiva dal 2012 nell’ambito dell’integrazione di persone con storie difficili alle spalle. E il nuovo progetto imprenditoriale incarna perfettamente la missione sociale dell’organizzazione. L’idea infatti è quella di offrire un’opportunità ai ragazzi che rientrano nel circuito della giustizia minorile. Un’opportunità di lavoro che è soprattutto occasione di crescita e di costruzione di autonomia e consapevolezza di sé. Un progetto che si concretizza nell’allestimento di un laboratorio editoriale e nella gestione di un bookshop all’interno del Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza.

Accanto ai soci, volti e nomi di persone che hanno già creduto in questo progetto: la vicinanza delle istituzioni nelle parole del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, e di Rosaria Succurro assessore comunale alla Comunicazione, turismo e marketing territoriale; la valenza dell’aspetto culturale nell’intervento della direttrice del Museo dei Brettii e degli Enotri; l’importanza di diversificare l’offerta lavorativa nell’apprezzamento di Giuseppina Introcaso, responsabile dell’Ufficio Servizi Sociali Minori di Cosenza del Ministero della Giustizia. E non è mancato il sostegno da parte di organizzazioni ed aziende che hanno inteso affiancare alla loro quotidiana attività, anche un impegno concreto per il territorio in cui operano, dimostrando lungimiranza per uno sviluppo partecipato dell’offerta culturale e produttiva locale. Una condivisione di responsabilità, perché – come ha sottolineato Giovanni Serra presidente di Dignità del Lavoro – “contribuire alla crescita di minori in difficoltà non è solo compito e cura della cooperativa, ma è interesse di tutta la collettività far sì che essi ritrovino la strada migliore”. Un’attenzione già espressa dalla Fondazione Carical e dalla Caritas diocesana di Cosenza-Bisignano, ma anche da istituti di credito come Banca Mediolanum o da imprese come la Gioielleria Allegrini, No.Do. Srl, il Gruppo Minisci di Corigliano Calabro, l’Azienda Agricola Eredi di Quintieri Fausto, il Gruppo Aceto e Istituti Riuniti di vigilanza.

L’investimento, mirato all’acquisto di attrezzature e macchinari per la stampa, è in parte finanziato da fondi comunitari un bando regionale. Ma occorre ancora sollecitare l’impegno di tutti per raggiungere l’obiettivo. La cooperativa sociale Dignità del Lavoro ha messo in campo diverse iniziative per coinvolgere la cittadinanza a partecipare alla realizzazione del suo sogno: oltre alle classiche modalità di raccolta tramite bonifico o donazione online, saranno infatti presto comunicate le date di altri eventi.

Se l’indice di sviluppo di una comunità passa dal livello di inclusione sociale dei propri membri, questa è sicuramente l’occasione giusta per sentirsi cittadini autentici e contribuire alla costruzione di una umanità nuova.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com