Sport

Royal Team Lamezia, pezzo da novanta in porta: arriva Martina Cacciola

LAMEZIA TERME (CZ) – La Royal Team Lamezia copre anche la casella del portiere assicurandosi le eccellenti prestazioni di Martina Cacciola. Passato anche in maglia azzurra in vari raduni e tornei e sesto arrivo in casa-Royal. Ventisei anni compiuti lo scorso 24 marzo, Cacciola è nativa della splendida Scilla ed ha iniziato a praticare calcio a 5 anni nella vicina Bagnara. Quindi il salto nel 2010 alla Pro Reggina dove conquista Coppa Regionale e Promozione in A nel 2012. In quella stagione poi vinse lo storico scudetto e la Supercoppa Italia con le reggine.

Dopo quasi 4 stagioni ecco il gran salto nella titolata Lazio nel 2014 (accanto alle quotate Giustiniani e Catarina) conquistando subito la Supercoppa Italiana, ma è nella sua seconda stagione (2015/16) che ha potuto dimostrare tutto il suo valore in porta, fino alla Semifinale dei Play Off Scudetto. Quindi l’anno dopo il ritorno nella sua Calabria, a Locri ma purtroppo nel dicembre del 2017 la squadra si ritira dal campionato di Serie A e Cacciola passa alla Rambla.

LA NAZIONALE

Tra fine 2016 e inizio 2017 per Martina Cacciola anche la grande emozione della maglia azzurra. Resta costantemente nel giro della Nazionale, con la convocazione da parte di mister Tarantino per 3 giorni nell’ottobre del 2016. Ritorno poi a dicembre, con un torneo in Spagna contro le locali, Russia e Portogallo. Purtroppo nessun esordio ma essere già tra le convocate dimostra le  evidenti doti tecniche di Cacciola, convocata poi ancora a febbraio 2017 per un altro raduno della Nazionale.

«Pronta a quest’altra sfida»

Ora un’altra pagina per la forte Cacciola entusiasta del suo approdo alla Royal Team Lamezia: «Sono sensazioni positive per me – spiega Martina Cacciola – è un’altra sfida, l’ennesima nella mia terra. Poter difendere la maglia della squadra della tua regione ti spinge a dare sempre quel qualcosa in più. Da parte mia cercherò di mettere a disposizione delle mie nuove compagne di squadra e dell’intero staff la mia esperienza, professionalità e dedizione al lavoro». Anche lei come le altre 5 nuove compagne che l’hanno preceduta nei giorni scorsi, conosce la Royal ed il suo ambiente. «Ho assistito ad una partita lo scorso anno, Royal-Salernitana, ed ho visto l’entusiasmo dei tifosi e il legame verso questa maglia. L’intento dello sport è proprio questo: condividere una passione, al di là delle vittorie o delle sconfitte lo sport è divertimento, attaccamento, gioia. Lo sport è vita. Il calcio a 5 in particolare ha bisogno di gente e di tifosi così».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com