Calcio

“A” un punto dal sogno. Il Crotone mette al tappeto il Como

Foto F.C. Crotone

Foto F.C. Crotone

Nella 38ª giornata del campionato di Serie B ConTe.it il Crotone ospita all’Ezio Scida il Como. Il match finisce 2 a 0 per i padroni di casa che passano in vantaggio al 25′ del primo tempo grazie a Modesto che, incredulo, festeggia sotto la curva insieme ai tifosi della sua città; al 44′ tocca a Budimir ricevere l’applauso di tutto lo stadio per il goal che vale il 2 a 0 definitivo. In entrambe le occasioni di fondamentale importanza è stato il lavoro di Palladino, autore dei due assist. Al Crotone adesso manca un solo punto per la storica promozione in Serie A. In questa occasione anche le squadre della Serie B si sono unite alla campagna di sensibilizzazione “Verità per Giulio Regeni”, esprimendo la loro solidarietà verso la famiglia del giovane ricercatore italiano ucciso misteriosamente in Egitto.

Juric schiera il classico 3-4-3: in difesa rientra Yao, reduce dall’infortunio rimediato durante lo scontro con il Bari lo scorso 5 febbraio; il tridente offensivo è composto da Ricci, Budimir e Palladino. Cuoghi opta invece per un 4-3-1-2, con il promettente Ganz – classe 93′ – in attacco.

Nel primo tempo i rossoblu battono palla, ma è la formazione ospite a rendersi subito pericolosa con un sinistro di Barella che termina alto sulla traversa. Il Crotone risponde subito con un colpo di testa di Di Roberto, servito da Salzano, ma la palla termina fuori. Al 10′ arriva la prima vera palla goal per i padroni di casa: Palladino avanza da centrocampo e cerca la porta, ma trova il palo alla destra di Scuffet. Il Como, però, è sceso in campo con una grande determinazione e non si fa sovrastare: al 12′, infatti, sfiora il goal del vantaggio con un destro di Basha, palla che sorvola la traversa. Gli squali non riescono a liberarsi dalla morsa dei biancoblu, che spingono e impegnano seriamente la retroguardia pitagorica. Al 16′ Ganz tenta la fortuna, ma Cordaz blocca. Il match si sblocca solo al 25′ quando, dopo un’azione dalla sinistra Palladino tiene palla e libera lo spazio per l’accorrente Modesto che, solo davanti al portiere, conclude con un destro rasoterra. È la prima marcatura stagionale per il difensore di origine crotonese. Crotone 1 Como 0. Al 28′ Juric è costretto a spendere il primo cambio: Balasa rileva Di Roberto, che esce per problemi muscolari. I comaschi non si lasciano intimorire e provano ad agguantare il pareggio da subito: al 34′ Bessa ci prova dal limite con un destro sul quale Cordaz arriva e devia in calcio d’angolo. Gli sforzi degli ospiti, però, non vengono premiati e i padroni di casa infliggono il colpo del k.o.: al 44′ Palladino dal fondo serve Budimir che non fallisce e segna il 2 a 0. Crotone 2 Como 0. Baracani fischia la fine del primo tempo dopo un minuto di recupero e sul risultato parziale di 2 a 0 in favore della capolista.

La seconda frazione inizia a ritmi più bassi e senza cambi. I padroni di casa, sicuri del vantaggio, provano a chiudere la partita già dopo tre minuti con il solito Palladino, conclusione deviata in corner. Il
Como sembra non avere più le energie per aggredire. Al 67′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciatod26c5a17-2663-43c1-acfd-7d477e79fe0e da Salzano, Ricci non riesce a colpire bene e la calcia alta. Il Como ha un’opportunità per accorciare le distanze al 72′, ma non hanno fatto i conti con un super Cordaz che blinda la sua porta con un ottimo intervento. All’82’ le ultime speranze dei biancoblu si spengono sul legno colpito da Bessa. Quando manca un minuto al fischi finale, Bessa viene punito con un rosso diretto. Il match dell’Ezio Scida termina dopo 5 minuti di recupero. Risultato finale: Crotone 2 Como 0.  

Il Crotone sale a quota 77 e si conferma in testa alla classifica, seguito dal Cagliari con 73 punti. Il Trapani vince sul Cesena e costringe la capolista ad attendere la prossima giornata per festeggiare l’aritmetica promozione in A. Manca un solo punto alla realizzazione del grande sogno.

TABELLINO

CROTONE: Cordaz; Yao, Claiton, Ferrari; Di Roberto (28′ Balasa), Paro (50′ Capezzi), Salzano, Modesto; Ricci, Budimir, Palladino (73′ Torromino). A disp: Maniero, Cremonesi, Garcia Tena, Barberis, Stoian, De Giorgio. All. Juric

COMO: Scuffet; Madonna (62′ Brillante), Giosa, Casasola, Marconi; Barella, Basha, Cristiani; Bessa; Lanini (70′ La Camera), Ganz (54′ Gerardi). A disp: Crispino, Andrenacci, Tentardini, Scapuzzi, Mandelli, Cicconi. All. Cuoghi

Reti: 25′ Modesto (Cr), 44′ Budimir (Cr)

Arbitro: Baracani di Firenze
Assistenti:Avellano di Busto Arsizio e Simone Di Francesco di Teramo
Quarto uomo: Ripa di Nocera Inferiore

Corner: 4 a 8
Rec: 1′ pt, 2′ st
Espulso: 94′ Bessa (Co)

di Patrizia Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com