Calcio

Tris dell’Acri al Trebisacce

ACRI – TREBISACCE  2 – 1

ACRI: Thiam 6, Mancino 6.5, Luzzi 6, Petrassi 6, Levato 7 (28′ st Pipieri sv), Filippo 6, Viteritti O. 6, A. Sposato 6, Petrone 7, Caputo 6(19′ st Fanigliulo 6), Stilo 6 (22′ st Visani sv). A disp.: Algieri, F. Viteritti, Perri, Martorana. All.: Pascuzzo.

TREBISACCE: Vitale 6.5, De Simone 5.5 (12′ st Canale), La Teano 6,  Vignieri 6, Granata, Vitiritti 6, Maio 6.5 (42′ st Ferraro sv), Bellitta 6.5, Galantucci, Malgleri, Abenante. A disp.:  La Banca, De Sario, Salerno, Berlingieri, Amerise. All.: Pacino

Arbitro: Simone Petracca di Lecce (Guardalinee: Fabrizio Cozza e Giuseppe Pate di Paola)

MARCATORI: 20′ Maio (T), 37′ Petrone (A), 3′ st Levato (A)

NOTE: Spettatori 600 circa (una 50ina da Trebisacce) per un’ottima cornice di  pubblico e calore dalle due tifoserie che a fine gara si scambiano applausi. Ammoniti: Levato (A). Espulso: 37′ st Granata. Angoli 8  a 2 per l’ Acri. Recuperi: pt 2′ st 5′.

ACRI (CS) – Terza vittoria consecutiva per l’Acri che contro il Trebisacce da prova di qualità e recupero mentale. Nella ripresa buona prova anche per gli ospiti. Acri che balza al quarto posto in classifica.

Il gol di Maio con la difesa avversaria battuta

Il gol di Maio con la difesa avversaria battuta

E’ l’Acri ad impostare e a fare il gioco nei minuti iniziali della gara. I rossoneri si portano più volte dalle parti di Vitale e solo i grandi riflessi di quest’ultimo lo salvano da un gran tiro di Petrone. Al 12′ il Trebisacce varca per la prima volta la metà campo avversaria con Bellitta ma il tiro finisce di poco sopra la traversa. L’Acri attacca, gli ospiti sono attendisti ma sanno sfruttare le debolezze avversarie e proprio da una di queste debolezze attentive nasce il gol del vantaggio: palla persa a centrocampo da Sposato, ne approfitta Maio, sempre implacabile contro la sua ex squadra, che si porta davanti la porta e segna da distanza ravvicinata, non incolpevoli i tre difensori rossoneri schierati e l’estremo difensore Thiam. I padroni di casa però non si fanno abbattere dallo svantaggio e al 37′ regolano i conti: traversone dalla destra di Mancino e gran gol del giovane Petrone.

Esultanza Acri al gol di Petrone

Esultanza Acri al gol di Petrone

A inizio ripresa sorpasso dell’Acri con Levato che respinge in porta e piazza la palla nell’angolino su azione di Caputo. Dopo il vantaggio Acri e le sostituzioni di rito (nei rossoneri Pascuzzo fa esordire il nuovo arrivato Fanigliulo), cresce il Trebisacce e al 27′ parata di Thiam su Maglieri. Molto vivace l’ultima parte di gara, che il Trebisacce gioca in dieci uomini per l’espulsione di Granata al 37′. Occasione da rete per Fanigliulo al 38′ ma Vitale non si fa sorprendere. L’estremo difensore ospite respinge di piede anche il tiro di Pipieri al 42′. Nei minuti di recupero Trebisacce tutto in avanti a cercare come può la rete del pareggio ma al 95′ speranze vane.

20151213_162834Al termine della gara questa l’analisi del tecnico degli ospiti Pacino: «Abbiamo impostato la partita in modo da far giocare l’Acri perchè sapevamo che se l’avessimo attaccata in alto l’Acri si poteva fare male. Così abbiamo concretizzato alla prima occasione, peccato aver preso il gol su una ripartenza con la difesa schierata. Nel secondo tempo abbiamo forse meritato qualcosa in più ma siamo stati ingenui a non concretizzare le occasioni create». Parte dai complimenti ai suoi Pascuzzo: «I ragazzi hanno dimostrato oggi attaccamento alla maglia e hanno interpretato al meglio la gara. Ottimo primo tempo per noi, nonostante lo svantaggio non ci siamo disuniti. Nel secondo tempo abbiamo completato la rimonta. Complimenti anche agli avversari, insieme abbiamo dato vita ad una bella partita». Esordio in campo nella ripresa con l’Acri, esordio in sala stampa a fine gara per Fanigliulo che suoi nuovi compagni dice: «Ho trovato una squadra preparata e sono contento di essere approdato in una piazza calda. Possiamo essere ambiziosi senza avere assilli».

Andreina Morrone

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top