Altri Sport

Al Club Velico Crotone il raduno federale della classe paralimpica Hansa 303

Club Velico Crotone

CROTONE – Dopo aver ospitato molti di raduni delle classi Optimist e Laser, compresi quelli della squadra olimpica, il Club Velico Crotone accoglie per la prima volta il raduno federale della classe paralimpica Hansa 303. Il raduno si terrà dal 24 al 28 aprile, e sarà guidato dal tecnico nazionale Filippo Moretti.

Fra i quattro atleti nazionali convocati ci sono Carmelo Forestieri, Presidente della classe Hansa, e il giovane velista padrone di casa Vincenzo Gulino.

Sin dal 2014, il Club pitagorico ospita corsi di vela per persone con disabilità motoria. Il primo lo ha tenuto Massimo Dighe, atleta paralimpico alle Olimpiadi di Londra 2012, e da quel momento si è consolidata una realtà importante. Infatti, oggi, il Club Velico Crotone vanta un oro ai Campionati italiani 2020 e un diciannovesimo posto agli Europei nel 2019 proprio con Vincenzo Gulino, una giovane promessa della vela italiana.

“Solo sulla barca mi sento veramente libero e senza limiti” è il motto di Vincenzo, divenuto spirito guida del Club. Dice il delegato del Comitato Italiano Paralimpico di Crotone Venturino Pugliese: “Ci stiamo impegnando sempre di più nello sviluppo di questo settore nella nostra città. Promuoviamo lo “sport senza barriere” con open day e corsi settimanali gratuiti e aperti a tutte le associazioni di persone con disabilità. Inoltre, cerchiamo di garantire al nostro atleta Vincenzo stimoli sempre nuovi perché si senta preparato per affrontare regate importanti, fra le quali il Campionato Mondiale di Palermo nel prossimo ottobre”.

Il progetto del Club Velico Crotone ha trovato sostegno da parte della Federazione Italiana Vela e del Comitato Italiano Paralimpico. Così il mare di Crotone avrà l’onore di ospitare raduni e competizioni della classe Hansa, con il fine ultimo di far diventare la città uno dei centri di raduno della vela paralimpica nel Sud Italia.

“È una grande soddisfazione per noi mettere in campo un simile progetto di inclusione. Il nostro sogno è quello di offrire a tanti atleti l’occasione di raggiungere la libertà attraverso la vela, come è accaduto a Vincenzo” conclude Paola Proto, presidente del Club Velico Crotone.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com