Calcio

Ampia partecipazione al memorial “Trofeo Giuseppe Caputo”

Foto Gruppo Trofeo Giuseppe CaputoCORIGLIANO (CS) -Un vero e proprio successo il memorial “Trofeo Giuseppe Caputo”. L’evento sportivo ideato per ricordare la figura del tecnico coriglianese, scomparso nel 2008, ha fatto registrare un pieno di consensi e di partecipanti in campo e sugli spalti. Al pala Sporting “Giuseppe Curti”, vissuti più momenti all’interno di una serata fatta di ricordi, omaggi e calcio giocato. Sul terreno di gioco due squadre miste composte da alcuni calcettisti dello Sporting e le calciatrici che mister Caputo ha allenato tra A-2 e B, ai tempi dell’Olimpica Corigliano e del Cus Cosenza, e dall’altra una selezione di giovani atlete dello Sporting. Per le ragazze del “Team Caputo” presenti Gencarelli, I. Riforma, Rose, Aloe e Postorino e l’ex ds Grispino mentre tante altre per motivi di impegni non erano presenti ma vicine col pensiero e col cuore. Match combattuto e vissuto tra belle giocate e gol e soprattutto tanto entusiasmo così come avrebbe gradito l’indimenticato allenatore coriglianese. Iniziativa ad hoc, oltretutto, voluta in occasione di quello che sarebbe stato il sessantesimo compleanno di mister Caputo e programmata dalla famiglia, le vecchie glorie delle calciatrici e lo Sporting del presidente Fino. Grande soddisfazioni tra i promotori per un iniziativa che conta di ripetersi magari con ancora più partecipazione anche nei prossimi anni. Anche la coreografia ha avuto il suo colpo d’occhio con una  gigantografia di mister Caputo con tanto ti dedica “Sempre con Noi” posta al centro di due colonne di palloncini biancazzurri. Donate alla moglie Angela e ai figli Demetrio e Enrico una targa e una maglia bianco verde celebrativa con su scritto “Mister Caputo il tuo impegno continua …  Proteggici dall’Alto”. E di sicuro da Lassù il buon mister Caputo affacciandosi dalla finestra del Paradiso avrà strizzato l’occhio a quanti ancora in terra lo ricordano fattivamente per il suo carattere, la simpatia, l’obbiettività, la determinazione, la bontà e tante altri qualità che ancora oggi vivono tra tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di condividere un tratto di vita insieme.

Cristian Fiorentino

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top