Altri Sport

Bike, presentato a Castrovillari il XIV Trofeo dei Parchi Naturali

CAATROVILLARI (CS) – La macchina organizzativa per il Trofeo dei Parchi Naturali 2016 inizia a mettersi in moto. La XIV edizione del trofeo che farà pedalare centinaia di biker ed appassionati della mountain bike, è stata presentata a Castrovillari. Anche quest’anno, infatti, il Parco Nazionale del Pollino, entrato a far parte poche settimane fa del Patrimonio dell’UNESCO, ospiterà 2 delle 9 tappe previste. Il 12 giugno gli amanti della mountain bike affolleranno i sentieri tracciati a Castrovillari per la “Marathon degli Aragonesi”, la gara giunta quest’anno al terzo appuntamento, organizzata dall’Ente Parco Nazionale insieme alla società ASD Ciclistica Castrovillari ,presieduta da Antonio Limonti, punta nell’edizione 2016 a migliorare i già positivi risultati ottenuti nelle scorse edizioni, con più di 300 partenti nell’edizione 2015. I team organizzatori delle 9 tappe, hanno delineato a Castrovillari, in casa “Aragonesi”, le linee guida ed il calendario della prossima edizione del trofeo che prenderà il via il prossimo 13 marzo con la Marathon del Salento, il 10 aprile sarà la volta di Contursi Terme , mentre l’8 maggio l’appuntamento per la terza tappa è quello della Marathon Foresta Mercadante. Ad anticipare le tappe calabresi ci penserà la Marathon Parco dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi. La Calabria sarà protagonista il 12 ed il 26, prima con la “Marathon degli Aragonesi” , poi con la “Pollino Marathon”, quest’anno gara nazionale. Dopo una grande classica, finalmente scopriremo le due new entry: il 24 luglio risaliremo al “nord del sud”, Isernia, per la MAINARDE BIKE RACE, e l’11 settembre arriveremo a Foggia per la MARATHON DELLO SPERONE. received_949841525064126La chiusura del Trofeo è stata fissata per il 25 settembre con la ETNA MARATHON. E se di movimento ciclistico centro-meridionale non se ne avesse abbastanza, dal Protoconvento Francescano di Castrovillari, il comitato ha confermato la presenza e collaborazione della meridionalissima Cicli Lombardo, un esempio di solidità, non solo economica, ma anche valoriale. A presiedere al summit di presentazione, oltre al comitato organizzatore, anche alcuni ospiti d’onore, come il presidente del Parco Nazionale del Pollino, Domenico Pappaterra il quale ha incentrato il suo intervento sul concetto di qualità come parola d’ordine alla base di ogni iniziativa che l’ente da lui presieduto appoggerà. Dopo le istituzioni, non poteva mancare l’intervento dei “nonni”, anima, mente e cuore del Trofeo: Michele Carella, Gino Marcantonio e Luciano Ciminelli.
Proprio quest’ultimo ha ribadito la capacità di questa manifestazione, alla sua XIV edizione, di mantenersi e, per di più, rigenerarsi nel tempo, grazie all’alchimia tra agonismo e amore per il territorio.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top