Approfondimenti e Interviste

Castrovillari, il sogno prenDe forma. Viola: “Vincere tutte le partite per non pensare all’aritmetica”

CASTROVILLARI (CS) – Operazione sorpasso riuscita. Con in tasca la vetta della classifica, ottenuta grazie alla vittoria – contestata dai padroni di casa – di Roggiano, il Castrovillari può alimentare più che mai il sogno Serie D. Ora a separare gli uomini di Franco Viola, taurianovese di nascita ma sempre più castrovillarese d’adozione, ci sono “solo”, si fa per dire, dieci partite, dieci finali per tenere a distanza lo Scalea e gli altri. Si comincia domenica prossima contro la Paolana e non sarà facile. La parola passa dunque al neo tecnico primo in classifica in Eccellenza.

Mister, facciamo un passo indietro. La vittoria di Roggiano è stata però contestata nella Valle d’Esaro, pare ci fosse un rigore su Gueye e che il vostro primo gol fosse in fuorigioco. .

Onestamente dalla panchina la mia visuale non era ottimale. Ma posso dire che la mia squadra ha attaccato e cercato la vittoria per 90’. Lamentarsi non sempre paga.

Adesso agganciata la vetta, anche se il vantaggio momentaneamente di un solo punto, avrete il vantaggio di essere padroni del vostro destino. E’ un bel vantaggio psicologico, no?FB_IMG_1454347007618

Come ho già avuto modo di dire, se vinciamo tutte le partite non dobbiamo badare all’aritmetica.

Il prossimo sfidante è la Paolana, è un avversario da temere visto che lotta per un posto nei playoff e che presumibilmente non vorrà concedere nulla?

In questo campionato sono convinto che nessuno ha concesso nulla e così farà la Paolana. Conosciamo gli avversari e sappiamo che questo match potrà serbare delle diffcoltà.

Tornando alla classifica, sarà sfida a due Castrovillari – Scalea fino alla fine?

Secondo me dalla coppia Cittanovese – Sambiase a salire tutte le squadre possono inserirsi, il sesto posto in fondo è distante solo otto punti.

Castrovillari e Scalea, due piazze molto diverse per ambiente e anche per calore verso la squadra. Secondo Carnevale lo Scalea potra contare sul grande desiderio di portare la squadra per la prima volta in Serie D? Voi cosa avete soprattutto dalla vostra?

Un gruppo formato da grandi uomini come calciatori.

Quale squadra l’ha sin qui meglio impressionata?

Non vorrei dimenticarne qualcuna ma ho visto giocare bene la Paolana di Perrotta, il Sersale e il Brancaleone che a Castrovillari ha fatto una partita caparbia. In generale ho visto un campionato equilibrato, con allenatori preparati. Un pensiero particolare lo faccio verso Montalto e Taurianovese, che stanno continuando a giocare nonostante tutto.

A proposito della Taurianovese, lei è proprio di Taurianova. Si aspettava questo campionato negativo per la squadra della sua Città? che prospettive vede?

Sapevo delle difficoltà che attraversava la squadra, in estate c’era addirittura il rischio di una mancata iscrizione. Un plauso credo debba andare al mio amico Domenico Nava, che ha accettato l’incarico con molto coraggio nonostante tutto, e ai suoi ragazzi che stanno onorando la maglia come possono.

Andreina Morrone

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com