Calcio

Catanzaro, dimissioni per Giuseppe e Ambra Cosentino: la società è in vendita

CATANZARO – Si è tenuta un’assemblea in seno alla società giallorossa. Preso atto delle dimissioni di Giuseppe e Ambra Cosentino si comunica la volontà, da parte della famiglia Cosentino, di cedere le quote sociali. Nel frattempo Gessica Cosentino, figlia del presidente, è stata nominata ufficialmente come amministratore unico del Catanzaro.

COMUNICATO UFFICIALE

«La società Catanzaro Calcio 2011 srl rende noto che, nel corso dell’assemblea della società, si è proceduto alla nomina di un amministratore unico nella persona di Gessica Cosentino. L’assemblea ha infatti preso atto delle dimissioni di Giuseppe Cosentino dalle cariche di presidente e di componente del Consiglio di amministrazione, e di Ambra Cosentino dalle cariche di vice presidente e di componente del Consiglio di Amministrazione, che si aggiungono alle precedenti dimissioni di Marco Pecora di cui si è preso atto nell’assemblea dello scorso 3 maggio. A breve, dopo le formalità burocratiche, il nuovo organo di gestione avrà piena operatività. L’amministratore unico Gessica Cosentino, ottenuta la rappresentanza del club, comunica pubblicamente la volontà della proprietà di cedere le quote sociali. Ciò avviene anche a causa delle difficoltà legate alla nota vicenda giudiziaria che vede coinvolti il padre e la sorella».

LE PAROLE DI GESSICA COSENTINO

«Con senso di responsabilità – spiega Gessica Cosentino – nelle scorse settimane abbiamo avviato una interlocuzione con le istituzioni cittadine. Esse sono state informate delle gravi difficoltà della proprietà a proseguire l’impegno alla guida del club. La società ha la volontà di valutare l’interesse di possibili acquirenti, anche fornendo la documentazione contabile richiesta e ragguagli sullo stato dei diversi adempimenti. Già nei mesi scorsi la società si era resa disponibile a dialogare con imprenditori che avevano chiesto informazioni rispetto alla possibilità di rilevare le quote sociali. Nessuno, però, ha mai avanzato proposte concrete. Ad oggi non siamo a conoscenza di imprenditori che intendono rilevare la società. Nessuna trattativa è stata mai avviata. In ogni caso offriamo la nostra massima disponibilità a favorire in ogni modo un passaggio di proprietà. Ciò al fine di consentire al calcio catanzarese il mantenimento della categoria professionistica».

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com