Calcio

Catanzaro secondo col brivido, 2-2 col Monopoli

CATANZARO – MONOPOLI 2-2

CATANZARO (3-5-2): Di Gennaro; Scognamillo, Fazio, Martinelli; Pierno (Dal 42’ st Jefferson), Baldassin (Dal 42’ st Contessa), Risolo, Di Massimo (Dal 21’ st Verna), Garufo; Carlini (Dal 48’ st Molinaro)
, Curiale (dal 1’ st Evacuo)
A disposizione: Mittica, Branduani, Parlati,,Gatti, Riccardi, Grillo
Allenatore: A. Calabro

MONOPOLI (3–5-2): Taliento; Nicoletti, Bizzotto, Mercadante; Tazzer (Dal 16’ st De Paoli), Viteritti (Dal 41’ st Nina), Vassallo (Dal 41’ st Iuliano), Paolucci, Guiebre; Starita (Dal 16’ st Liviero), Bunino (Dal 41’ st Alba)
A disposizione: Menegatti, Arena, Isacco, Vignati, Currarino
Allenatore: G. Scienza

ARBITRO: Cristian Cudini della sezione di Fermo

NOTE: Ammoniti: 32’ st Risolo (C). Corner: cinque corner per il Catanzaro, uno per il Monopoli. Recupero: 1’ pt; 5’ st.

MARCATORI: 34’ pt Pierno (C), 46’ pt Mercadante (M), 10’ st Garufo (C), 40’ st Liviero (M)

 

CATANZARO – La vittoria non arriva, ma il Catanzaro riesce comunque a chiudere la sua regular season al secondo posto. Merito della Cavese ultima in classifica, che strappa un pari all’Avellino ed evita che gli irpini scavalchino i giallorossi.

Il Catanzaro inizia controllando la partita. I ritmi non sono alti, forse c’è della tensione, ma il pallone resta comunque tra i piedi dei padroni di casa. Di Massimo prova a ispirare Baldassin che crossa teso in mezzo, ma il guardalinee fischia il fuorigioco. Alla mezz’ora arriva la prima vera occasione, grazie al lavoro spalle alla porta di Curiale, una delle armi più acuminate della squadra di Calabro in questa stagione: l’ex Catania gioca di sponda per Carlini che da buona posizione, però, non centra la porta. Qualche minuto dopo arriva il vantaggio, grazie al secondo gol stagionale di Pierno: l’azione coinvolge i due esterni, con Garufo che serve il classe 2001 che batte il portiere. Negli ultimi secondi del primo tempo, però, arriva il pari, che raggela i battiti del pubblico a casa: Mercadante sfrutta un calcio piazzato e segna l’1-1.

Nella ripresa i giallorossi però non sembrano accusare il colpo. Dopo dieci minuti arriva il 2-1: Garufo triangola con Carlini, supera Bizzotto e scarica in porta. Adesso si tratta solo di gestire, situazione che il Catanzaro amministra benissimo negli ultimi tempi. All”85 però Liviero trova il definitivo 2-2 con un tiro da fuori. Poco male, perché la Cavese, contro ogni pronostico, ha fermato l’Avellino. Termina così un campionato più che soddisfacente. Appuntamento al 24 maggio per i playoff.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com