Calcio

Cosenza, Braglia e il ds Trinchera: «Condotta dell’arbitro a dir poco vergognosa»

Braglia

VITERBO – Tempo di commenti in sala stampa dopo la partita tra Viterbese e Cosenza (foto Farina). Tanto nervosismo in casa rossoblù per quanto concerne la condotta della gara da parte dell’arbitro Proietti di Terni.

Braglia e la critica all’arbitro

Parole non di certo leggere quelle del tecnico Piero Braglia al termine della semifinale di andata giocata al “Rocchi” di Viterbo. «Espellere dopo appena 10 minuti un calciatore come Mungo mi sembra assurdo. Può anche aver detto qualcosa di sbagliato ma non credo così grave da pregiudicarne, sin da subito, la sua permanenza in campo. Anche il rosso di Loviso – commenta Braglia – non c’era e questo lo sappiamo bene tutti. Devo dire che Proietti non ha avuto nemmeno un dubbio in merito al fallo di rigore su Tutino nel primo tempo mentre il rigore per fallo di Dermaku era netto». Amarezza mista a delusione, quella sul volto di Braglia, amplificata dal passivo venuto fuori dal match. «Non siamo venuti fin qui a farci prendere in giro da uno che abita a 30 chilometri da qui. Si è perso per cause che non dipendono da noi – dichiara il tecnico rossoblù – non ci riteniamo affatto sconfitti. Al ritorno cercheremo di passare il turno».

Il direttore Trinchera e l’operato di Proietti

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il ds del Cosenza Stefano Trinchera. «Pretendiamo rispetto, cosa come oggi non abbiamo avuto, visto che vorremmo uscire da questa competizione con lealtà e a testa alta. In tanti anni di calcio giocato e non solo è la prima volta che ho visto un atteggiamento del genere. L’espulsione di Mungo è grottesca, si era soltanto lamentato per una situazione precedente. Cercheremo in casa nostra, davanti alla tifoseria rossoblù, di rimontare i due goal subiti dalla Viterbese». Fiducia nei mezzi della formazione di via degli Stadi e appuntamento rimandato al ritorno della semifinale. La gara si giocherà mercoledì 14 marzo allo stadio “San Vito – Gigi Marulla”.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com