Calcio

Cosenza-Catania, Braglia: «Buona gara, non mi preoccupa la situazione». Lucarelli: Contento per la vittoria, abbiamo saputo soffrire»

Braglia

COSENZA – Sconfitta alla prima panchina del nuovo tecnico in casa rossoblù ma un futuro che lascia ben sperare. Nonostante la rete di Mazzarani la squadra è apparsa in crescita: inizia a vedersi la mano del nuovo tecnico Braglia (foto Farina). Il Catania, dall’altra parte, dimostra di essere in condizione e di continuare a lottare per il vertice. Formazione costruita per tale obiettivo con un organico di tutto rispetto.

BRAGLIA E LA SUA PRIMA PARTITA SULLA PANCHINA DEI SILANI

Il primo a parlare in sala stampa è l’allenatore del Cosenza Piero Braglia. Soddisfazione sul volto del tecnico ma consapevolezza di lavorare su diverse situazioni. «Oggi avevo delle scelte obbligate in avanti. Per me c’è stato un insieme di cose positive – afferma Braglia – abbiamo fatto una buona gara con i limiti che, in ogni caso, abbiamo. Non siamo mai stati in difficoltà, questa è una squadra che dipende molto da Caccavallo. Sugli esterni se lui non salta facciamo molta fatica. La differenza la fa chi salta l’uomo, è proprio lì che si gioca tutto. Eredito una situazione ma da ora in poi diventerà la mia, altrimenti non sarei giunto qui. Se siamo questi non mi preoccupo affatto».

LUCARELLI E I TRE PUNTI DEL “MARULLA”

Vittoria in trasferta e tre punti che danno ancora più fiducia in casa Catania. Il tecnico Cristiano Lucarelli si gode la quarta vittoria consecutiva. Un solo punto la separa dalla prima in classifica. «Ho scoperto una squadra che sa soffrire  – dichiara Lucarelli – nei momenti di difficoltà. I ragazzi si sono comportati bene ma nella seconda frazione il Cosenza ha giocato veramente bene. Sono una ottima squadra anche se non hanno tirato molto in porta. In ogni caso hanno giocato a ritmi piuttosto alti. Venire oggi a Cosenza, sapendo del cambio di allenatore, non era facile per noi. L’ambiente rossoblù avrà la possibilità – conclude – di poter risolvere la situazione. Nemmeno il Lecce, come ha fatto il Cosenza oggi, è riuscito a crearci così tante difficoltà».

LOVISO E LA VOGLIA DI VINCERE A REGGIO

Voglia di crescere e di creare qualcosa di importante. Massimo Loviso commenta subito il prossimo incontro in quel di Reggio Calabria. Una partita dalla quale la formazione silana dovrà uscire con un risultato. Non farlo vorrebbe dire complicare maggiormente la situazione di classifica. «Bisognerà essere pronti – afferma il centrocampista – in vista del derby con la Reggina. All’inizio ho sofferto ma credo che ci voglia il giusto tempo per iniziare ad entrare in condizione. Mi sento bene e ho voglia di dare il mio contributo per rimettere in sesto la situazione».

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top