Calcio

Crotone sempre più vicino al Cagliari: arriva la vittoria anche contro lo Spezia

Yao e Ciurria. Foto La Presse

Yao e Ciurria. Foto La Presse

Il Crotone gioca l’anticipo della 15a giornata di campionato in trasferta; la formazione calabrese è ospite dello Spezia. La squadra ligure sta vivendo un momento difficile a causa degli scarsi risultati che la pongono a tre punti dalla zona retrocessione. La sfida contro lo Spezia non si preannuncia facile: l’esonero di Bjelica, sostituito da Di Carlo, potrebbe infondere fiducia ai bianconeri, ma nulla è detto. Anche gli scontri diretti precedenti danno in vantaggio lo Spezia che ha collezionato ben 6 vittorie contro le 2 conquistate dal Crotone. Ma i pronostici esistono per essere ribaltati e così è: i ragazzi di Juric portano a casa 3 preziosi punti grazie al rigore trasformato da Stoian al 12′ del primo tempo. Il risultato finale è Spezia 0 Crotone 1. La corsa dei crotonesi continua. Il Cagliari è sempre più vicino.

Il nuovo tecnico ligure spera di trovare un miglioramento con un cambio di modulo e optà per un più offensivo 4-4-2; mentre mister Juric si affida allo spregiudicato 3-4-3.

Al fischio d’inizio batte palla la formazione ospite. Nei primi minuti di gioco le squadre si studiano. Il Crotone inizia con buona personalità, ma anche lo Spezia fa un bel gioco. Dopo i primi 10 minuti la partita è equilibrata; nessuno crea chiare occasioni da gol. Al 9′ lo Spezia si fa pericoloso con Nenê che cerca lo specchio della porta con il sinistro, ma non lo trova. Passano due minuti e il Crotone è nell’area di rigore avversaria: Ricci batte il calcio d’angolo, ma Milos interviene con le mani e riceve il giallo. Baracani decreta il calcio di rigore per gli squali. Sul dischetto arriva Stoian che calcia di destro nel centro della porta; Chichizola tocca la palla, ma non basta e il Crotone si porta in vantaggio. Al 12′ i rossoblu conducono il match per 1 a 0 sulla formazione di casa. Lo Spezia sembra incassare male il colpo; i bianconeri infatti non trovano gli spazi per far colpire, mentre i calabresi pressano alto e difendono bene il vantaggio per i primi 20 minuti del primo tempo. La qualità di gioco è ottima: bei palleggi e bella prestazione del Crotone. Al 25′ arriva la reazione dei liguri grazie a Migliore che entra nell’area piccola, ma la difesa crotonese chiude bene. Entrambe le squadre riescono a finalizzare pochissime palle-gol. Al 41′ ancora pericolo per il Crotone: Terzi impegna Cordaz con un colpo di testa, ma il portiere non si lascia sorprendere. Grande intervento dell’estremo difensore rossoblu che manda in corner. Gli squali si avvicinano al raddoppio al 44′ con Ricci: il giovane attaccante calcia però malissimo e la palla arriva direttamente tra le mani di Chichizola. Al 45′ Baracani manda le squadre negli spogliatoi. Il primo tempo si chiude senza recupero e sul risultato parziale di 1 a 0 per il Crotone.

Nella seconda frazione di gioco, Di Carlo sostituisce Errasti: al suo posto entra Brezovec. La formazione di casa è scesa in campo più agguerrita e mette in difficoltà il Crotone. Al 6′ della ripresa Martic innesca Nenê con un cross, ma il brasiliano non arriva sul pallone e Cordaz interviene. I calabresi rispondono subito dopo con un cross di Martella per Ricci che colpisce di testa, ma non trova la porta. La partita inizia a entrare nel vivo: i padroni di casa vogliono a tutti i costi il pareggio, ma sono tanti gli errori in fase offensiva. Il Crotone cerca a di difendere il vantaggio, ma i ragazzi di Di Carlo occupano costantemente la metà campo degli ospiti. Al 21′ il cross di Migliore viene deviato da Yao e Ciurria arriva sulla palla, ma calcia fuori. I bianconeri sfiorano più volte il pareggio. Al 36′ Rossi spreca una grande occasione: calcia di sinistro, ma non inquadra lo specchio della porta. Niente da fare: il risultato rimane invariato sullo 0 a 1. Lo Spezia ci prova di nuovo al 43′ con unn tiro-cross di Tamas. Miracolo di Cordaz che devia in corner. Gli squali si limitano ad amministrare il vantaggio anche se Claiton al 90′ sfiora il raddoppio con un colpo di testa che finisce alto sulla traversa. Dopo 5′ di recupero, al Picco finisce 1 a 0 Crotone.

Con questo successo, i pitagorici si portano sempre più vicini al Cagliari. L’assenza di Salzano comincia a sentirsi: il centrocampo sembra soffrire e la qualità di gioco ne risente. Mancano le aperture e la velocità di gioco che il numero 20 crotonese è capace di imprimere alla squadra. Ottima, invece, la prestazione di tutta la difesa rossoblu e soprattutto dell’ivoriano Yao, decisivo in diversi interventi.

Questa è andata. Adesso testa e cuore all’incontro di Coppa Italia che vedrà il Crotone scontrasi contro il Milan al Meazza, martedì 1 dicembre. Il match è valido per il Quarto Turno della Coppa Italia. Forza Squali! La Calabria tiferà per voi.

TABELLINO

SPEZIA: Chichizola; Milos (71′ Rossi), Terzi, Postigo, Migliore; Martic, Errasti (46′ Brezovec), Acampora, Situm; Ciurria (84′ Tamas), Nenè. A disp: Sluga, Piccolo, Canadjija, Valentini, Azzi, Misic. All. Di Carlo

CROTONE: Cordaz, Yao, Claiton, Ferrari; Zampano (68′ Balasa), Capezzi, Barberis, Martella; Ricci (94′ De Giorgio), Budimir, Stoian (81′ Palladino). A disp: Festa, Cremonesi, Galli, Paro, Tounkara, Torromino. All. Juric

Reti: 12′ Stoian su rigore
Ammoniti: Milos (S), Capezzi (C), Ciurria (S), Brezovec (S)

Arbitro: Baracani di Firenze
Assistenti: De Meo di Foggia e  Di Iorio di Verbania.
Quarto uomo: Morreale di Roma

Corner: 10-5

Recupero: 0’pt, 5’st

di Patrizia Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com