Calcio

De Angelis: «Cosenza, che bella vittoria». Grassadonia: «Soddisfatto dei miei ragazzi»

COSENZA – Prestazione convincente per i silani che passano il turno riuscendo ad avere la meglio sulla Paganese (foto Farina). Il primo a parlare è il tecnico del Cosenza Stefano De Angelis che si sofferma sul successo del “Marulla”. «Il passaggio del turno era la cosa importante da ottenere – dichiara De Angfeli. Sapevamo che non sarebbe stato facile. Spesso e volentieri hanno provato a passare in vantaggio ma non ci sono riusciti. Un grazie va ai ragazzi che hanno lottato su ogni pallone. Nel secondo tempo siamo riusciti a segnare per due volte riuscendo ad avere la meglio sulla Paganese. La prestazione dimostra che siamo una squadra forte: qualunque squadra avrà difficoltà nell’incontrarci».

Si spera in un recupero di Letizia che ha avuto qualche problema fisico durante la rifinitura. «Domani farà degli accertamenti, speriamo di averlo con noi. Affronteremo una formazione forte come quella del Matera. Può vantare calciatori veramente forti e di grande qualità».

Subito dopo si è espresso l’allenatore della Paganese Gianluca Grassadonia. Un tecnico comunque soddisfatto per la prestazione dei suoi calciatori. «Ringrazio tutti – afferma Grassadonia – per la professionalità offerta durante questa stagione. Il percorso è stato molto bello ed entusiasmante. Sappiamo che non abbiamo deluso i nostri tifosi, siamo venuti a Cosenza per provare ad imporre il nostro gioco. La Paganese ha giocato veramente bene. Secondo me meritavamo di passare in vantaggio, peccato. Abbiamo grande amarezza ma allo stesso tempo consapevolezza di essere usciti a testa alta. Mi porto dietro 4 anni fantastici vissuti a Pagani. Una grande esperienza, mi sono sempre sentito a casa».

Il difensore del Cosenza Edoardo Blondett commenta i suoi primi playoff. «Siamo convinti dei nostri mezzi, abbiamo la possibiità di poterci esprimere al meglio. Sapevamo che la gestione della loro azione dipendeva principalmente da Pestrin. Per fortuna nel secondo tempo siamo riusciti a segnare con Mungo. Peccato per qualche ripartenza che avremmo potuto sfruttare meglio».

Domenico Mungo, autore della doppietta, si dice «entusiasta per le due reti realizzate. Speriamo di riuscire a segnare anche con il Matera».

Ettore Mendicino, attaccante silano, si dice contento per la vittoria. Un successo importante in ottica Matera. «Loro si sono sbilanciati e ci hanno offerto porzioni di campo molto più ampie. Ciò è dovuto al fatto che la Paganese aveva necessità di vincere. Ho acquisito una condizione fisica che mi permette di correre tanto e di lavorare al meglio per la squadra».

Alessandro Artuso

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top