Calcio

ECCELLENZA / L’Acri soffre in casa: è 2 – 1 per il Catona

Eccellenza, 27^ Giornata

Acri – Catona  1 – 2

Marcatori: 15′ st A. Fornello (C), 26′ st Viel (C), 46′ st Longo (A)

ACRI: Di Iuri, Ferraro V., Luzzi,  Fortino (40′ st Lorelli), Fiore, Mancino, Maio, Ferraro G., Longo, Riolo, Manfredi (1′ st  Sposato). A disposiz.: Marchese, Covello, Ventre, Piro, Carbonaro. All: Colle,

CATONA: Dall’Arche, Giriolo, Pesto, Fornello P., Marcianò, Fornello A., Gatto (37′ st De Marco Rocco), Sapone (1′ st Viel),  Zappia, Cormaci, Musarella. A disposiz.: Praticò, De Marco Rosario, All: Barillà.

Arbitro: Michienzi di Lamezia terme

Assistenti: Zangara e Esposito di Catanzaro

Ammonniti: Fiore e Fortino (A)

Note: Giornata fredda ma cielo piuttosto soleggiato. Presenti circa 250 spettatori. Poche unità di tifosi, invece, giunti da Catona: per il quartiere reggino oggi è festa patronale (San Francesco di Paola), festività che aveva spinto la squadra catonese a fare richesta, non accolta, alla Lega di anticipare la gara al sabato.

Partita a dir poco strana e indecifrabile, ma nel secondo tempo un buon Catona piega la squadra di casa con le reti di Fornello e Viel.

LA PARTITA – Priva oggi dei titolari Levato, Carbonaro e Calomino, l’Acri di Marco Colle,  soffre in difesa e a centrocampo, non sfrutta le poche occasioni da rete e recrimina per qualche svista dei guardalinee. Il Catona, invece, soprattutto nel secondo tempo, fa sua una gara, non molto bella, capitalizzando le migliori occasioni da rete create e sfruttando le leggerezze degli avversari.

Nel primo tempo, dopo un fuorigioco fischiato per parte (fermati in sospetto offside prima Longo, poi Cormaci), da registrare solo al 35′, per la squadra di casa, un pericoloso tiro dalla distanza parato da Dall’Arche, di Riolo che poi si ripete due minuti più tardi.

La riprese è invece più vivace, ma decisamente più negativa per la squadra rossonera. Al 13′ Longo, servito da Ferraro G., si libera in dribbling di due avversari ma il suo tiro è presto parato dagli avversari. E cosi un minuto più tardi, per la classica massima “gol mangiato, gol subito”, arriva il vantaggio ospite con Alessandro Fornello che, al termine di una precisa triangolazione con Gatto, infila il pallone in rete alla destra di Di Iuri. Dopo una timida reazione dell’Acri (parato in due tempi un calcio di punizione a Riolo), arriva al 25′ anche il raddoppio del Catona: pallone in profondità di Cormaci per Viel che non può far altro che appoggiarla in rete. Il 2 a 0 dei biancoazzurri reggini “sveglia”, ma troppo tardi,  gli uomini di Colle che al 46′, dopo due flebili occasioni per Longo, trovano il gol della bandiera grazie allo stesso attaccante rossonero: Maio in area allunga la palla per Longo che la appoggia in rete.

Finisce dunque 2 a 1 per il Catona una gara che sancisce per l’Acri, anche in virtù della vittoria del Rende a Soverato, il definitivo addio ai  transitori sogni di play off e che riporta invece ottimismo in casa degli ospiti per la corsa a non retrocedere.

Andreina Morrone

(foto di Antonio Pirrotta)

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top