Calcio

Il Crotone non ne approfitta e “perde la testa”. Finisce 0 a 0 contro l’Avellino

Foto F.C. Crotone

Foto F.C. Crotone

Nella 33ª giornata del campionato di Serie B ConTe.it il Crotone sfida l’Avellino del neo allenatore Marcolin allo stadio Partenio. Tante le assenze tra i rossoblu: Juric deve rinunciare a Ricci, convocato in Under 21; Budimir squalificato e Yao e Fazzi ancora indisponibili per infortunio. Prima del fischi d’inizio, le squadre e tutti i tifosi osservano un minuto in ricordo delle vittime di Bruxelles e delle studentesse che hanno trovato la morte in Catalogna. In campo anche il bimbo Matteo che lotta contro una malattia neuro degenerativa. Il match finisce a reti bianche. Il Crotone sale a 67 punti. Il Cagliari vince a Modena e conquista di nuovo la vetta della classifica, a +1 dalla squadra di Juric.

Nonostante le numerose assenze, Juric sceglie ancora il 3-4-3 con un tridente inedito formato da Stoian, Palladino e Di Roberto. Marcolin opta, invece, per un 4-3-3 senza Mokulu.

Batte palla il Crotone che approfitta di una svista di Jidayi con Palladino, Frattali blocca a terra. Al 5′ Insigne serve Arini che non riesce a concludere. I rossoblu ripartono dopo una respinta corta della difesa biancoverde e rispondono con un sinistro di Salzano, ma la palla termina alta. Un buono avvio di entrambe le squadre. L’Avellino sfrutta gli spazi lasciati sulla fascia sinistra per far male: al 10′ Arini calcia dal limite dell’area, ma Cordaz blocca. Dopo sette minuti gli squali contrattaccano: Di Roberto crossa dalla sinistra per Stoian che con un tiro di testa anticipa Pisano, palla fuori. Partita piacevole e ricca di occasioni. Dopo un buon avvio l’Avellino non riesce più ad attaccare e si limita a contenere; gli ospiti iniziano a guadagnare preziosi metri sul terreno da gioco, alzando il proprio baricentro. Al 22′ Castaldo tenta la rovesciata in area di rigore, ma Cordaz non si lascia impressionare e para senza problemi. Poco dopo è sempre il numero 10 biancoverde a seminare il panico nella difesa avversaria: arriva sul fondo e crossa, ma la palla attraversa l’area senza che nessun compagno di squadra la tocchi. Dopo la prima mezz’ora il risultato è fermo sullo 0 a 0, anche se la partita sembra potersi sbloccare da un minuto all’altro. Il primo tempo finisce dopo un minuto di recupero. Risultato parziale 0 a 0.

Nella seconda frazione di gioco, i padroni di casa battono palla. Nessuna delle due squadre riesce a imporsi sull’altra durante i primi dieci minuti. Juric effettua il primo cambio del match: fuori Modesto, dentro Balasa. La prima occasione per i campani arriva al 62′: Gavazzi tira un destro da fuori area, ma la palla finisce a lato. Dopo quattro minuti i lupi sprecano una clamorosa occasione da gol con un rasoterra di Paghera, dopo una concitata azione nell’area di rigore avversaria. Al 74′ la capolista si avvicina al vantaggio: prima con il tiro di Garcia Tena che viene anticipato da Biraschi, poi con il destro di Capezzi che termina alto. La partita sembra di nuovo accendersi, dopo un inizio lento. Al 76′ Gavazzi, da fuori, la manda alta sulla traversa. La stanchezza in campo inizia a farsi sentire. Al Partenio finisce a reti bianche.

Il Crotone sale a 67 punti, ma il pareggio non basta per restare in vetta. Il Cagliari rimonta sul Modena negli ultimi cinque minuti di gioco e vince 2 a 1.

TABELLINO

AVELLINO: Frattali; Pisano, Jidayi, Biraschi, Visconti; D’Angelo (75′ D’Attilio), Arini, Paghera; Gavazzi, Castaldo (75′ Mokulu), Insigne. A disp: Offredi, Chiosa, Pucino, Nica, Sbaffo, Joao Silva, Tavano. All. Marcolin

CROTONE: Cordaz; Garcia Tena, Claiton (60′ Cremonesi), Ferrari; Zampano, Paro (60′ Capezzi), Salzano, Modesto (52′ Balasa); Di Roberto, Palladino, Stoian. A disp: Festa, Barberis, Sabbione, De Giorgio, Torromino, Delgado. All. Juric

Arbitro: Manganiello di Pinerolo

Assistenti: Chiocchi di Foligno e Margani di Latina

Quarto uomo: Rapuano di Rimini

Ammoniti: Salzano (C), Ferrari (C), Visconti (A), Insigne (A), Balasa (C)

Corner: 5 a 4

Rec: 1′ pt, 3′ st

di Patrizia Palermo

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com