Calcio

Irresistibile Acri per la Taurianovese, sesta vittoria per lo Scalea

P. TAURIANOVESE – C. ACRI 0 – 4

TAURIANOVESE: Falleti, Rettura ( 7’st Spirlì), Galata’, Zito, Guido (1’st Ursida), Barreca,  Galluccio, Rossetti, Condrò, Moscato, Bongiovanni (29’st Melidona). All.: D. Nava (squalificato). A disposiz.: Foti, Lappella, Gerace, Raccosta.

ACRI: Thiam “Sergio”, Mancino, Visani (4’st Viteritti F.), Petrassi, Levato, Sposato, Viteritti O. (8’st Stilo), Caruso, Caputo (45’pt Ferraro), Petrone, Cormaci. All.: M. Pascuzzo. A disposiz. : Propato, Perri, Luzzi, Martorana.

ARBITRO: Alfio Selmi di Acireale (Assistenti: Mario Marago e Carlo Laria di Vibo Valentia)

MARCATORI: 8′ pt Cormaci, 20′ pt Petrone, 27′ e 37′ pt Caputo

TAURIANOVA (RC) – Una partita quasi senza storia Taurianovese – Acri. Il risultato rispecchia le forze scese in campo: i padroni di casa si arrendono quasi subito e senza colpo ferire contro un avversario troppo forte per lui. L’Acri, in attacco già nei primi minuti, passa in vantaggio all’8′ con Cormaci che raccoglie un assist dal limite dell’area e spiazza l’intera difesa giallorossa. Rossoneri ancora avanti al 20′ con Petrone che raccoglie dal limite dell’area piccola e batte senza problemi Falleti (oggi in porta per sostituire lo squalificato Nicoletta). Difesa reggina definitivamente sul knock-out per mano di Caputo che mette la sua doppia firma sul tabellino e sale a quota 6 in classifica marcatori: al 27′ pennella in rete da punizione centrale, mentre al 37′ raccoglie in area il fruttuoso assist di un compagno e la piazza alle spalle di Falleti. Da segnalare per i ragazzi di mister Nava (oggi squalificato) due occasioni trovate grazie a brevi abbassamenti della guardia dell’Acri: al 36′ Moscato centra il palo alla sinistra di Thiam, mentre al 39′ e traversa per Galata’.

Nella ripresa, a giochi ormai fatti, l’Acri com’era comprensibile rallenta i ritmi concedendo un po’ di spazio agli avversari, autori di qualche incursione dalle parti di Thiam ma nulla più. Passata la mezz’ora Acri vicina anche a calare la manita con l’entrante Ferraro (parata di Falleti).

Acri dunque in netta ripresa e decisa a recuperare il terreno perduto in classifica. Domenica prossima arriva il Reggiomediterranea. Raggiunto telefonicamente a fine gara, il team manager dell’ Acri  F. Falco dirà: «È stata una partita che ci da la possibilità di avere continuità nei risultati. Adesso dobbiamo continuare su questa scia e cercare di vincere anche domenica per  accorciare la distanza dalle zone alte della classifica».

Andreina Morrone

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com