Calcio

L’Acri si coccola il ritrovato Maio: 1 a 0 alla Rossanese

ECCELLENZA CALABRIA.  I^ di RITORNO

Calcio Acri – A. Rossanese  1 – 0

Match – winner Tullio Maio  (Foto F. Spina)

F.C. CALCIO ACRI: Palumbo, Covello, Luzzi, Scarlato, Cavatorti, Parisi, Cinello (9′ st Sesti), Levato, Gallo (46′ st Funari), Schiavello (48′ st Carrieri), Maio.  A disposiz.: Luzzi, Rosa, Lorelli, Ventre.  All.: M. Pascuzzo

AUDACE ROSSANESE: Straface, Palopoli (15′ st Greco), Carelli, Sestito, Toscano (6′ st Sisca), Rizzo, Campana, Marino A disposiz.: All.: Russo

Arbitro: D. Varacalli di Locri

Assistenti: F. Tino e R. Naccari di Vibo Valentia

Marcatore: 10′ pt Maio

Ammoniti: Rizzo (R), Schiavello e CInello (A)

Espulsi: 42′ st Sestito (R) e  Parisi (A)

NOTE: Terreno non in perfette condizioni. 4oo spettatori presenti in tribuna, solo una decina i sostenitori ospiti.

LA PARTITA: Acri – Rossanese, l’ultima partita dell’anno giocata al P. Castrovillari, è una gara che regala non molte emozioni, anche in considerazione del fatto che entrambe le formazioni erano fortemente rimaneggiate. Decide l’ex Maio al 10′.

(foto G. Minisci)

Il match, lontano da essere il remake del 5-3 dell’andata, dopo i primi, noiosi, dieci minuti, si anima al 10′ con la rete del ritrovato Maio. Il centrocampista offensivo rossonero, contro la sua ex squadra, suggella l’inizio di questa nuova avventura con l’Acri, con una rete nata dai piedi di Gallo (incursione dalla destra di Scarlato) e promessa alla vigilia dallo stesso giocatore. La squadra di mister Pascuzzo prende cosi animo e nei minuti successivi spinge per attaccare ancora una Rossanese, sorella minore  di quella che inizio stagione, con Viola in panchina e De Caro in tribuna, era fra le candidate alla vittoria del campionato. A ridosso della mazz’ora ghiotte occasioni per Gallo che, lanciato in area ai limiti del fuorigioco, è ambedue le volte fermato da un’ attento Straface. Sempre l’estremo difensore rossoblu nega a Maio il raddoppio al 41′.

A inizio ripresa (5′), fermato in fuorigioco Blaconà (l’unico ad impensierire la difesa rossonera fra gli uomini di Russo), ma la reazione ospite è poca cosa. E cosi fra le righe di un secondo tempo più confusionario e meno brillante, si annotano almeno altre tre palle gol per l’Acri con Maio (16′), Gallo (23′) e Schiavello (39′) e le espulsioni di Parisi e Sestito al 42′ a seguito di un parapiglia generale a centrocampo, dopo un fallo su Schiavello. 1 a 0, quindi il risultato finale di una classica gara a ridosso delle feste e tre punti che fanno morale ma che non smuovono più di tanto la classifica per i rossoneri che Domenica 5 Gennaio torneranno i campo per il recupero della 13esima giornata contro Isola C.R.

Il capitano Paolo Gallo

POST – GARA: In sala stampa mister Pascuzzo elogia i suoi e ringrazia i tifosi per la vicinanza costante alla squadra:”L’inizio è stato in salita ma la squadra è stata brava poi a reagire e a portare a casa il risultato su un campo pesante. Un grande plauso va ai nostri tifosi che non ci fanno mai mancare la loro vicinanza: sempre presenti, di domenica in domenica, al di là, della stagione e dell’avversario che affrontiamo. Sono il nostro 12° uomo in campo”. Ai tifosi va anche il pensiero di fine gara del capitano rossonero Paolo Gallo che, ai “microfoni” della pagina facebook F.C. Calcio Acri, congeda prima delle feste il pubblico rossonero cosi: “Auguro ai tifosi dell’Acri un felice Natale e un sereno anno nuovo con la speranza che possano arrivare risultati più ambiziosi per questa Piazza.”

Andreina Morrone

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top