Calcio

Eccellenza, l’Acri vuole esserci. Si va verso costituzione di un Comitato di gestione

Acri

ACRI (CS) – Ad Acri si lotta contro il tempo per mantenere viva la squadra locale affinchè essa, regolarmente iscritta, possa essere ai nastri di partenza del prossimo campionato di Eccellenza. Questa sera, infatti, nella sala del “Caffè letterario” di Palazzo Sanseverino Falcone, si è tenuta l’assenblea indetta dall’Amministrazione comunale per incontrare imprenditori locali, sportivi e tifosi, che vogliano adoperarsi per salvare la squadra che, dopo le dimissioni del presidente Santo Falcone, si trova di fatto a poche settimane dall’inizio della stagione senza una società e senza giocatori. Acri

L’assemblea promossa dall’Amministrazione comunale 

«Sappiamo bene che non è facile costituire una nuova società – ha affermato l’assessore allo sport Emanuele Le Pera, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale –, c’è bisogno di una risposta degli imprenditori locali per poter continuare ciò che Falcone ha comunque mantenuto fino ad oggi». Insieme a lui presente anche il consigliere comunale Luca Siciliano.  Nel corso dell’incontro sono state discusse le problematiche attuali del calcio acrese e quindi le eventuali, possibili soluzioni. L’idea auspicata è che si possa contare su un gruppo di volenterosi imprenditori e appassionati locali. Se così non fosse, in ultima istanza, l’Amministrazione comunale si impegna a cercare soggetti esterni. Espressa anche la volontà di curare il passaggio di consegne fra la nuova e la vecchia società e ad avvicinare sponsor. 

Un comitato di gestione per partecipare al campionato

La proposta finale, avanzata dalla maggioranza dei presenti, è stata quindi quella di costituire un comitato di gestione che possa mettersi da subito a lavoro per far fronte alle impellenze, vale a dire imbastire una società che possa mettere sù la squadra per disputare il campionato. Non è esclusa quindi la possibilità di cominciare il campionato con una rosa formata da giovani locali, anche al fine di evitare multe e penalizzazioni. «Quello dell’Amministrazione è principalmente un appello di sensibilizzazzione. Evitiamo divisioni e polemiche, perchè questo è il momento di stringerci tutti intorno all’Acri calcio», questo l’appello finale dell’assessore Le Pera.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com