Pallavolo

Le sconfitte insegnano a vincere- La De Seta all’appello della maturità contro Potenza

COSENZA – Sfogliando il dizionario della lingua italiana, ci si può fermare sul termine “potenza”. Due dei significati di questo sostantivo femminile sono: “possibilità di determinare qualcosa, di influire su qualcuno o qualcosa, di esercitare un ruolo egemone” ed anche “forza materiale, morale o spirituale capace di influenzare l’animo e il comportamento umano”. L’idea di consultare il significato delle parole e  di ricordarne il valore, può essere utile per la De Seta Cosenza. “Potenza” è anche il nome dell’avversario domenicale, oltre ad essere una qualità importante, ma insufficiente, per vincere il campionato di B1.

Dopo la seconda pausa in quattro settimane e la sconfitta con due palle match a favore contro Lamezia, i bruzi hanno un bel modo per superare l’ occasione mancata: riassaporare la vittoria, il 9 Marzo al “Pala Ferraro”. Le settimane di allenamento avranno fatto capire agli uomini e al Tenente Kojak in tuta cosa si può puntellare per diventare un gruppo immenso ? La sconfitta contro Lamezia è stata la numero 3. I punti di distanza dal primo posto, con una partita da recuperare e con lo scontro diretto contro Alessano nella prossima gara, sono 5. La battaglia per la promozione non è uno scherzo.

La Virtus Potenza, allenata da Vincenzo Nacci, è terzultima in classifica. Si batterà, con la grinta e la concentrazione di Patitucci, Muccio, Scalcione, Ameri e Barbato, per salvarsi. Nelle difficoltà, le piccole squadre possono far emergere risorse incredibili e costringere alla dura lotta le armate che vivono in testa alla classifica. L’ Islap Lamezia ha tolto il cibo ai lupi, che però non sono abituati a scappare con la coda fra le gambe e a non apprendere che gli errori rafforzano. Il libero De Marco è nervoso per aver sbagliato qualcosa dopo una partita stimatissima e voglioso di arricchire la sua reputazione. L’ attacco composto da Galabinov, Di Fino, Testagrossa e Lotito userà le mani per sbattere i palloni nel campo lucano. La domenica è sacra per gli sportivi e quindi i vocabolari vanno adagiati sugli scaffali. Dalle parole si passa ai fatti. Dall’obiettivo promozione alla severa legge del più forte e consapevole. Ma una domanda è sottintesa negli articoli e nelle conferenze stampa: questa De Seta dove vuole arrivare ?

Francesco Cerminara

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com