Calcio

Lo Sporting Club Corigliano alla corte dell’Atalanta

CORIGLIANO (CS) – Proficua trasferta per la comitiva dello Sporting Club Corigliano che nel corso dei giorni scorsi è approdata a Bergamo. In virtù dell’affiliazione con l’Atalanta ,la società biancoverde, nel corso della stagione può contare su due visite, pratiche e conoscitive, presso il club orobico. Finalità dell’iniziativa è far conoscere tutti i gruppi under calcistici coriglianesi ai tecnici bergamaschi. Protagonisti della recente spedizione gli Esordienti dello Sporting, classe 2005 e 2006, che si sono cimentati in diversi allenamenti e amichevoli con i pari età dell’Atalanta. Capitanati dal presidente Massimo Fino sono stati ben trentaquattro i piccoli calciatori partecipanti accompagnati da sedici genitori e tre tecnici. Gli allenatori biancoverdi (Ottavio Ripoli, Andrea De Luca e Francesco Ruffo) hanno preso parte anche ad un corso di aggiornamento tecnico coinvolgendo degli stessi ragazzi nella lezione tenuta dal relatore Juan Mogni. Sia dalle sedute pratiche in campo che da quelle teoriche, giocatori in erba e mister hanno potuto confrontarsi e apprendere nozioni e novità del mondo calcistico. Oltretutto, il gruppo Sporting ha potuto assistere anche alla sfida casalinga di serie A dell’Atalanta contro il Benevento allo stadio “Atleti Azzurri d’Italia”. «Esperienza- ha affermato patron Fino- molto positiva e dove ognuno di noi ha potuto raffrontarsi e acquisire nuove nozioni. Per gli allenatori, ma soprattutto per i piccoli calciatori, il confronto è vitale come lo sono il lavoro e la programmazione. Dobbiamo ringraziare l’Atalanta per l’accoglienza e per la possibilità che ci offre in questi contesti per migliorarci e allargare gli orizzonti. L’efficace sinergia instaurata e stipulata è lungimirante e sono sicuro che nel corso del tempo ci permetterà di raccogliere nuove soddisfazioni». Prossima tappa a Bergamo per i calciatori biancoverdi, classe 2003-’04 e 2007-’08, è fissata per il prossimo mese di febbraio con un programma molto simile ma sempre finalizzato alla crescita singola e complessiva.

Cristian Fiorentino

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top