Calcio

Lupa poco affamata, Lamezia avanti a piccoli passi

11008514_663937123710317_7579393684734222759_nDopo l’eccessiva contestazione del D’Ippolito, Del Sante e compagni conquistano un altro punto in trasferta.

Diciamolo francamente, non era facile ripartire in seguito alla “particolare” situazione venutasi a creare al termine del Derby casalingo col Cosenza: quel “venduti” gridato a calciatori, staff tecnico e società dopo lo 0 a 1 contro i rossoblù di Guarascio non è ancora andato giù a Maglia e soci, dunque anche questo particolare biglietto da visita deve rendere l’idea dell’importanza del pareggio ottenuto oggi in terra laziale.

Pareggio che è l’ennesimo mattoncino a sostegno di una salvezza ottenuta ormai da tempo, a dispetto di quelle che erano le previsioni di inizio stagione. Ancora una volta, Vigor non spettacolare e non in grado di sciorinare un bel gioco come accaduto solo a tratti nel corso del campionato, sia chiaro anche questo, ma comunque “concreta” e quanto meno abile nel conseguire il risultato soffrendo il giusto. Addirittura si tratta del sesto risultato utile consecutivo ottenuto fuori casa (e nelle ultime sei trasferte la Vigor ha calcato campi come quelli di Foggia, Salerno, Catanzaro,Reggio e Matera), per una classifica che ora vede gli uomini di Erra a 41 punti, a + 12 dalla zona play out.

Il primo tempo, in pratica, non offre spunto alcuno. Il primo sole primaverile sembra rendere abbastanza soporifero il match che si vivacizza lievemente nella ripresa, frazione in cui è la squadra di casa a cercare maggiormente la vittoria mantenendo un leggero predominio territoriale. La Vigor è abile a coprirsi e rischia di essere letale in ripartenza, tant’è che Rossi ha il suo bel da fare per chiudere lo specchio a Del Sante al 51esimo. Bariti, più tardi, coglie un palo su tiro cross, creando qualche piccolo rimpianto in più per gli uomini di Cucciari. Al 79esimo espulso per doppia ammonizione Scarsella, ma neanche in undici contro dieci la Lupa riesce a fare suo il match.

Con la salvezza oramai in tasca, a Lamezia si attende la Paganese nell’ambito della quindicesima di ritorno.

LUPA ROMA VIGOR LAMEZIA 0 A 0

LUPA ROMA (4-4-1-1): Rossi; Fra­bot­ta, Con­son, Ca­sco­ne, Celli; Ba­ri­ti, Cer­rai, Ca­po­da­glio, Raf­fael­lo; Mar­ga­ri­ta; Tulli. (Santi, Mar­to­rel­li, Cur­cio, San­ta­rel­li, Pre­ve­te, Ta­ja­rol, Del Sorbo). All. Cuc­cia­ri.

VIGOR LA­ME­ZIA (4-3-3): Pia­cen­ti; Spi­ri­to, Ko­sta­di­no­vic, Fi­lo­sa, Ma­ler­ba; Puc­cio, Bat­ta­glia, Scar­sel­la; Im­pro­ta, Del Sante, Mon­tel­la. (Forte, Di Bella, Di Marco, Papa, Ma­glia, Ros­si­ni, Held). All. Erra

MORELLI GIACINTO

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top