Calcio

Paolana, Perrotta soddisfatto: «Tempo e lavoro per trovare continuità»

PerrottaPAOLA (CS) – Soddisfazione mista a cauto entusiasmo in casa Paolana dopo il pareggio di ieri in casa dell’Acri, squadra che fin qui in campionato ha fatto lo stesso percorso dei biancoazzurri: due vittorie, un pareggio e due sconfitte. Altalenante il percorso di Longo e compagni dunque, intervallato infatti dagli stop con Sambiase e Corigliano ma il tecnico Perrotta sembra averne già individuato causa e rimedi: «Questa è una squadra giovane che ha bisogno di tempo per trovare il giusto equilibrio e la continuità di risultati. Il lavoro ci aiuterà a migliorare». In effetti la squadra di giovane è giovane: ieri contro l’Acri, anche per sopperire alle pesanti assenze di Longo e Mercurio, sono stati schierati diversi under – fra cui un ’99 – ma ciononostante la Paolana non si è certo fatta intimorire dagli avversari e ad Acri, come in altri campi, ha dimostrato di potersela giocare. «I ragazzi sono stati straordinari. Sonno contento della prestazione della squadra, soprattutto della linea difensiva, che è riconosciuta anche dai tifosi avversari», prosegue Perrotta che da lucido analista pensa già ai prossimi avversari. Anche domenica prossima, ma fra le mura amiche del Tarsitano, la Paolana è chiamata a un esame piuttosto difficile, la vice capolista Cittanovese, ma ogni forma di timore è presto allontanata: «Sono convinto che i ragazzi faranno una grande partita. Questo tipo di partite si preparano da sè e noi l’affronteremo con grande rispetto ed entusiasmo». PerrottaTorneranno a disposizione Fabio Longo e Mecuri ma in panchina non ci sarà lo stesso Perrotta, ieri allontanato dal campo: «Il mio rimprovero era verso Ambrosecchia che aveva il braccio alto verso un nostro giocatore, non verso l’arbitro», spiega con dispiacere il sempre calmo Perrotta che sugli obiettivi stagionali della società spiega cautamente: «Cerchiamo di trarre beneficio dalla passata stagione che è stata bellissima (Paolana quarta e finale playoff regionale, ndr), un sogno, ma non possiamo sempre guardare al passato. I campionati importanti si costruiscono con budget crescenti, il nostro è sempre lo stesso. Mi auguro che il primo anno possano esserci disponibilità maggiori per costruire la squadra che Paola merita».

Andreina Morrone

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com