Calcio

Reggina travolta ad Empoli: 3-0! Toscano: «Non siamo questi»

Toscano

EMPOLI-REGGINA 3-0

EMPOLI (4-3-1-2): Brignoli; Fiamozzi, Nikolaou, Romagnoli, Terzic (83′ Cambiaso); Ricci, Stulac (88′ Damiani), Bandinelli; Bajrami (83′ Haas); Matos (69′ Olivieri), Mancuso (83′ La Mantia). A disposizione: Pratelli, Furlan, Casale, Zappella, Zurkowski, Pirrello, Parisi. Allenatore: Dionisi.

REGGINA (3-4-1-2): Guarna; Loiacono, Gasparetto, Rossi; Delprato (65′ Situm), Bianchi (75′ Vasic), Crisetig (65′ De Rose), Di Chiara; Bellomo (65′ Mastour); Rivas (46′ Folorunsho), Denis. A disposizione: Farroni, Cionek, Liotti, Peli, Rolando, Stavropoulos, Marcucci. Allenatore: Toscano.

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese di Teramo (Niccolà Pagliardini di Arezzo e Thomas Ruggieri di Pescara). Quarto uomo: Daniele Paterna di Teramo.

MARCATORI: 2’st Mancuso, 14’st Matos, 37′ st Olivieri.

NOTE – Ammoniti: Terzic (E), Crisetig (R), Bianchi (R), Delprato (R), Folorunsho (R), Cambiaso (E). Calci d’angolo: 10-4. Recupero: 3’st.

Niente appelli e niente scuse: la Reggina di scena ad Empoli demerita ed i toscani fanno quello che vogliono. 

Lo ammette nel post-gara anche il ds Massimo Taibi intervenendo ai microfoni di Reggina TV: «Noi non siamo quelli di oggi, ma neanche quelli delle scorse partite perchè abbiamo lasciato dei punti in giro. Mi dispiace per i ragazzi, li vedo lavorare ogni giorno, ma evidentemente abbiamo meritato di perdere. Non abbiamo giocato da buona squadra quale siamo. Questa sosta è un toccasana, ci servirà per individuare gli errori e fare quadrato. Il morale, giustamente, non è al massimo dopo le due sconfitte. Ci siamo giocati tutti i jolly, bisogna tapparsi le orecchie, mettere giù la testa e lavorare per uscire da questo momento». E ancora: «La squadra è entrata molle nella ripresa, è capitato altre volte. Non ci si può permettere di prendere dei gol così, mi ero lamentato in settimana che abbiamo subito delle reti evitabilissimi. Siamo tutti amareggiati. Avevo parlato con la squadra in settimana, non lo faccio mai ma solo nei momenti delicati. Oggi è successo quello che non avremmo mai voluto immaginare. La nostra forza deve essere la voglia di arrivare al risultato. La B è questa. Sono passate sette partite e se tiriamo le somme siamo delusi, soprattutto oggi».

Gli fa eco il tecnico Domenico Toscano: «Potevamo  fare molto meglio, noi non siamo questi. Dopo un primo tempo in cui potevamo fare meglio, al primo gol la squadra si è sciolta. La cosa che mi fa più incazzare è perché noi non siamo questi. I ragazzi lo sanno. Dobbiamo rimboccarci le maniche». «Non era mai successo, la squadra – continua mister Toscano –  ha sempre lottato. Solo rimanendo uniti, consapevoli che non siamo questi nell’atteggiamento, potremo grande grandi prestazioni come quelli che abbiamo fatto. Alla ripresa, martedì subito a lavorare sodo, perché dobbiamo ritornare a noi».

La cronaca

Per quanto riguarda la cronaca al ‘Castellani’ succede tutto nella ripresa. Al 2′, approfittando di una pessima uscita di Guarna, Mancuso sblocca il risultato. Al 14′ sempre l’estremo difensore avversario nulla può sul preciso diagonale di Matos che firma il raddoppio. Nel finale gran gol di Olivieri che firma il 3-0 dei padroni di casa. La vittoria interna permette all’Empoli di sale al comando solitario della classifica con 16 punti, la Reggina staziona nelle retrovie a quota 7. 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com