Calcio

Reggio Calabria vittoria e sorpasso…

logo

ASD REGGIO CALABRIA – PALMESE 4 – 3

Marcatori: 17′ Fabio, 41′ Piemontese, 45′ De Bode, 48′ Roselli, 72′ De Bode, 77′ Cordiano, 95′ Zampaglione

ASD REGGIO CALABRIA – 4-3-3 – Licastro; Maesano, Mautone, De Bode, Carrozza; Roselli, Riva, Lavrendi; Bramucci, Tiboni, Arena. a disp.: Ventrella, Cucinotti, Brunetti, Condomitti, Corso, Mangiola, Ambrosio, De Marco, Zampaglione. Allenatore: Cozza

PALMESE – Nania; Andiloro, Citrigno, Cordiano, Cassaro, Taverniti, Corsale, Ciccone, Fabio, Piemontese, Foderaro. a disp.: Maruca, Gualdi, Moio, Dascoli, Urbano, Napoli, Saturno, Angotti, Torchia. Allenatore: Salerno

Arbitro: Meraviglia di Pistoia (Sifonetti-Cucumo)

Ammoniti: Foderaro (P), Cordiano (P), Tiboni (Rc), Riva (Rc), Ciccone (Rc), Zampaglione (Rc)

Espulso: Fodera

Inedito derby tutto reggino allo stadio Granillo di Reggio Calabria nella 14ª giornata del girone I di Lega Pro: la Reggina ha ospitato la Palmese neopromossa dall’Eccellenza ma che arrivava a questa sfida con un punto di vantaggio rispetto ai padroni di casa. Circa 800 tifosi provenienti da Palmi assiepati nel settore ospiti in un clima di festa. Nel primo tempo la Palmese raggiunge il doppio vantaggio prima con Matteo Fabio al 18′, poi al raddoppio al 41′ col bomber Piemontese. La Reggina accorcia le distanze con De Bode al 48′, allo scadere del primo tempo, dopo minuti di grande nervosismo e con una vera e propria rissa in campo. Nel secondo tempo Fabio Roselli, acrese doc, servito al limite dell’area da Tiboni calcia di potenza e insacca sotto l’incrocio dei pali. Al 72′ arriva il gol del sorpasso con De Bode di testa. La Palmese rimane anche in 10 per l’espulsione per proteste di Foderaro. Nonostante la superiorità numerica Cordiano sfrutta un tiro-cross e riporta il risultato sulla parità. Quando sembra terminata con un pari nel quarto minuto di recupero gli amaranto trovano la quarta rete con il loro bomber Zampaglione subentrato nella ripresa. Un derby che ha regalato emozioni uniche. La Palmese esce a testa alta da questa sfida, che proietta la Reggina in zona promozione.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top