Calcio

Rende, quarto posto con vista

Aversa Normanna-Rende 1-2

AVERSA NORMANNA (4-4-2): Lombardo 6; Del Prete 5,5 Guastamacchia 5 Terracciano 5 Gambardella 5 (26’ st Guillari 6,5); Esposito 5,5 (8’ st Ciocia 5) Nappo 5 Cigliano 5 (30’ st Buono sv) Trofo 5,5; Scalzone 5,5 Marzano 5,5. In panchina Maraolo, Mangiapia, Riccardi, Russo, Cassetta, Ramaglia. All: Chianese

RENDE (3-5-2): Falcone 6; Sanzone 6,5 Manes 6,5 Marchio 6,5; Viteritti 6,5 Godano 6,5 (35’ st Falbo sv) Fiore 6,5 Boscaglia 6,5 Crispino 7; Vivacqua 7 Actis Goretta 7 (34’ st Ferreira sv). In panchina Spano, Piromallo, Benincasa, Formosa, De Marco, Faraco, Azzinnaro. All: Trocini

ARBITRO: Petrella di Viterbo

MARCATORI: 15’ st Actis Goretta (R, rig), 24’ st Vivacqua (R, rig), 38’ st Guillari (A)

NOTE – Spettatori 200 circa. Espulso al 47’ st Guastamacchia (A) per doppia ammonizione. Ammoniti Scalzone (A), Godano (R), Angoli 5-4 in favore del Rende. Recuperi 1’ pt e 3’ st

AVERSA – Il Rende sbana il campo dell’Aversa Normanna e si porta al quarto posto in solitaria. Partita non bellissima a causa del terreno di gioco impraticabile. Avvio positivo per i padroni di casa che al 23′ provano ad impensierire Falcone su calcio di punizione dal limite di Marzano ma il portiere rendese blocca senza problemi. Al 30’ la risposta del Rende è affidata al destro di Godano dai 25 metri che però termina alto. Al 44’ ancora Rende pericoloso con Fiore sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il tiro in mezzagirata termina alto sopra la traversa. La partita si sblocca nella ripresa: al 15’ fallo in area di rigore ai danni di Vivacqua, l’arbitro concede il rigore per gli ospiti. Sulla palla si porta Actis Goretta che con potente piattone centrale porta i suoi in vantaggio. Al 24′ azione personale di Crispino che taglia il campo per 70 metri ed entra in area dove è però steso da Guastamacchia. L’arbitro concede il rigore che Vivacqua trasforma e il Rende raddoppia. Al 38′  l’Aversa accorcia le distanze: sugli sviluppi di un calcio di punizione primo tiro di Scalzone ma Marchio respinge sulla linea, sulla ribattuta Guillari di destro non lascia scampo a Falcone. Brividi finali per il Rende al 40’ con l’Aversa che sfiora il pareggio con un pericoloso colpo di testa di Guastamacchia, ma la conclusione è debole e para Falcone.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com