Calcio

Rimonta Sassuolo, il Crotone si illude

SASSUOLO – CROTONE 2-1

SASSUOLO (4-3-3): Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Pellegrini, Poltiano, Defrel, Ricci. All. Di Francesco
CROTONE (4-3-3): Cordaz, Rosi, Claiton, Ferrari, Martella, Capezzi, Criseitg, Salzano, Tonev, Falcinelli, Palladino. All. Nicola
ARBITRO: Massa di Imperia
MARCATORI: 2’ p.t. Falcinelli, 38’ s.t. Sensi e 41’ Iemmello

REGGIO EMILIA – Un Crotone strappa lacrime deve rinviare la gioia della prima storica vittoria in serie A nei minuti finali di un match pazzesco contro il Sassuolo. Partita super disputata dai ragazzi di Nicola che, abbandonato lo storico modulo per preferire il 4-3-3, viene rimontata dai neroverdi nei minuti finali con i gol di Sensi e Iemmello, dopo l’iniziale vantaggio di Falcinelli. Partita che ha visto il Sassuolo tenere costantemente in pressione gli ospiti che, dopo l’iniziale vantaggio, rispondevano di rimessa. Gol iniziale del Crotone che fredda i padroni di casa: Rosi va via sulla destra, cross basso e teso per l’attaccante rossoblù che insacca. sassuolo1-600x450Dopo due minuti la risposta del Sassuolo con Defrel: cross dell’ex Ricci e acrobazia spettacolare dell’attaccante emiliano che in semirovesciata colpisce la traversa della porta difesa da Cordaz. Sarebbe stato il gol dell’anno. Il match scorre piacevole a ritmo sostenuto. Prima del 20° grande occasione del Crotone. Palla persa da Magnanelli, Capezzi serve Falcinelli il cui tiro viene murato da Acerbi. Alla mezz’ora ci prova Biondini con una botta improvvisa da fuori ma la palla termina a pochi centimetri dal palo. Sul finire del primo tempo grande Sassuolo che cerca il pareggio in tutti i modi ma una manovra difensiva ottimale permette al Crotone di chiudere sullo 0 a 1. Ad inizio ripresa altra grande occasione per Falcinelli: Palladino crossa dalla sinistra, colpo di testa dell’ariete che spedisce la palla sulla traversa. Crotone ancora vicino al doppio vantaggio. Non c’è un minuto di pausa in questi primi minuti del secondo tempo: al 55° traversa di Pellegrini con un tiro a giro sul secondo palo. Al 61° Matri sfiora un cross che attraversa pericolosamente tutta l’area piccola dei pitagorici. Dopo pochi minuti ci prova Lirola con un tiro da dentro l’area di rigore ma è bravo Cordaz a chiudere. Al 72° è costretto ad uscire il capitano Claiton Dos Santos per infortunio. Nei due minuti successivi ci provano prima Matri e poi Sensi ma il muro rossoblù contiene gli attacchi. All’82° traversa incredibile di Capezzi su un calcio di punizione. All’84° si ripete la più classica delle regole del calcio: gol sbagliato, gol subito. Sensi con una girata trova il sospirato pareggio. Crolla il muro eretto da Nicola ma crolla mentalmente tutta la squadra credendo ormai di poter raggiungere la tanto sospirata prima storica vittoria nella massima serie. E dopo due minuti il Sassuolo spegne definitivamente il sogno degli squali: calcio d’angolo sul primo palo, tap-in vincente di Iemmello che anticipa tutti e batte Cordaz. E’ il 2 a 1 definitivo. Crotone che sogna per ottanta minuti assaporando la prima vittoria in Serie A ma poi il Sassuolo gli sbatte in faccia la cruda realtà: un punto in 8 giornate e -4 dalla penultima in classifica. Domenica prossima il ritorno allo “Scida” battezzato dal Napoli di Sarri. Che sia la volta buona?

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com