Altri Sport

Tonno Callipo, sei leggenda!

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 2-3 (21-25, 25-20, 21-25, 25-23, 12-15)

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Mariano 7, Festi 7, Santucci (L), Bacca 4, Rosso 29, Hoogendoorn 22, Buzzelli, Giglioli 2, Marrazzo, Sperandio 7. Non entrati Lucarelli, Mauti. All. Soli.
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 2, Marra (L), Casoli 14, Michalovic 26, Forni 10, Vedovotto 7, Sardanelli, Presta 5. Non entrati Korniienko, Ferraro, Maccarone, Corrado. All. Mastrangelo.
ARBITRI: Venturi, Luciani, Tanasi
NOTE: Spettatori 6000, durata set: 33′, 27′, 30′, 35′, 18′; tot: 143′. Globo Banca Popolare del Frusinate Sora bs 25, ace 2, ric. pos. ric. 70%, perf. 41%, att. 48%, muri 11. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia bs 12, ace 2, ric. pos. 75%, ric. perf. 42% att. 41%, muri 12.

FESTAASSAGO (MI) – La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (ri)scrive la storia! La società del presidente Pippo Callipo (presente al Mediolanum Forum di Assago insieme alla famiglia e ai suoi più stretti collaboratori) conquista la terza Coppa Italia di Serie A2 della propria storia e bissa il successo (è la prima volta in assoluto che una società vince due volte il titolo consecutivamente) ottenuto la scorsa stagione contro Potenza Picena. E’ ancora una volta il tie-break a regalare il successo ai giallorossi che si impongono dopo una maratona infinita sulla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Una partita tesa, nervosa, ben giocata dalle due squadre che hanno lottato fino all’ultima palla nel bellissimo scenario del Mediolanum Forum di Assago davanti a 6000 spettatori. Peter Michalovic, opposto slovacco della Tonno Callipo, è stato nominato MVP della finale con i suoi 26 punti realizzati, il 46% in attacco e ben 4 muri. Giallorossi guidati dall’esperienza del trio Casoli-Forni-Marra che alla fine ha fatto la differenza con il capitano lucido nei momenti cruciali, il libero di Praia a Mare semplicemente strepitoso in difesa e con il centrale modenese capace di realizzare 10 punti con il 58% in attacco e due muri. A Sora non è bastato un sontuoso Mattia Rosso, top-scorer della finale con 29 punti con il 51% in attacco. Filippo Vedovotto entra nella leggenda di questa competizione andando a conquistare la terza Coppa Italia di Serie A2 consecutiva. Tre successi anche per Marcello Forni: entrambi si issano in cima alla classifica dei giocatori più vincenti della competizione raggiungendo Gavotto e Torre. Una vittoria che da lustro anche alla pallavolo calabrese rappresentata nella “due giorni” milanese dai massimi vertici della Fipav Calabria con la presenza, tra gli altri, del presidente Sestito e dei presidenti dei comitati provinciali di Cosenza (Calabrese), Catanzaro (Grandinetti) e Reggio Calabria (Panuccio).

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com