Altri Sport

Tornei nazionali di squash, bronzo per Diamadopoulos e argento per Cristina Tartarone

PADOVA – Questo fine settimana il calendario gare nazionale della Federazione Italiana Giuoco Squash, proponeva due tornei PSA, quello maschile a Cordenons  e il femminile a Padova. La Scorpion di Rende iscriveva le sue punte di diamante, Dimitri Diamadopoulos che, in un tabellone da 16 giocatori, come da pronostico superava agevolmente ottavi e quarti, ma che in semifinale incappava con il campione italiano in gara Yuri Farneti. Nei primi due set, Dimitri subiva troppo l’iniziativa del suo avversario cedendo per 11-5 e 11-8, nel terzo game però prendeva le misure a Farneti, costringendolo sul 10 pari, ma per mera sfortuna questo inanellava due punti di fila chiudendo 12-10 set e partita. Nella finalina per il terzo posto Dimitri si trovava di fronte il compagno di nazionale, il torinese Ludovico Cipolletta, dato in grande forma. Il calabrese , effettuava una partita perfetta, concedendo pochissimo al torinese, annichilendolo con un perentorio 11-8, 11-4, 11-8, e conquistando un prestigioso bronzo. In finale, invece, Yuri Farneti conquistava il torneo imponendosi per 3 set a 2 contro il forte pakistano Bilan Khan. A Padova, nel torneo femminile, l’impresa che doveva compiere Cristina Tartarone si presentava ancora più ardua di quella del suo compagno di club Diamadopoulos. Superati gli ottavi, la giovanissima rendese si trovava di fronte un ostacolo molto ostico: l’inglese Stephanie Walton, che regolava con gran classe imponendosi per 11-5, 11-7, 11-6. In semifinale incontrava la giocatrice di casa, n.3 delle classifiche nazionali Elisabetta Priante. Una gara fino all’ultimo respiro, in cui, nonostante a favore della veneta giocassero sia il fattore casalingo che la maggiore solidità dovuta all’esperienza, la quindicenne calabrese non si lasciava intimorire e con i punteggi di 11-8, 9-11, 11-9, 7-11 arrivava al quinto e decisivo set, che conquistava di slancio per 11-5, regalandosi la finale con la campionessa italiana in carica Eleonora Marchetti. La finale iniziava nel migliore dei modi, con la Tartarone che conquistava il primo game per 11-7, poi però subiva il ritorno della Marchetti che pareggiava i conti nel secondo set per 5-11, e poi batteva la calabrese per 8-11, tanto nel  terzo che nel quarto set. Cristina Tartarone, con questo secondo posto, usciva tuttavia dal confronto a testa alta, poiché erano anni che una giovanissima non saliva sul podio delle più forti giocatrici seniores italiane. A premiarla c’era il presidente Figs Siro Zanella che da uomo di sport  ne apprezzava le potenzialità riempendola di elogi. I prossimi appuntamenti squascistici saranno a Rende, i Campionati nazionali a squadre di Prima categoria che vedono la P.M.G di Rende del Presidente Matteo Florio favorita per la conquista del girone calabro. Chiuderà la settimana il torneo giovanile platino in programma  per il 4 e 5 febbraio, che vedrà le migliori racchette italiane scendere in campo allo Scorpion.

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com