Calcio

Vigor-Cosenza, ultimi sforzi: al D’Ippolito si gioca per la matematica salvezza

Biancoverdi e Rossoblù affrontano il Derby in tutta tranquillità: mancano solo pochi punti per tagliare l’ambito traguardo.

Quindi, ci siamo: Lamezia Terme si appresta a fare da sfondo all’ennesimo Derby di Calabria in questo storico primo campionato di Lega Pro, e lo fa con un carico di ottimismo non indifferente. Sono infatti dolcissimi i precedenti degli uomini di Erra con le altre due calabresi del girone: ci si emoziona ancora al pensiero del gol del 2 a 1 di Voltasio al 92esimo di Vigor Catanzaro e si sorride di gusto all’idea del 4 a 0 rifilato alla Reggina di Ciccio Cozza. D’Ippolito teatro dunque di grandi vittorie nei Derby, D’Ippolito che si prepara a vestirsi a festa in virtù anche dell’iniziativa della società del presidente Arpaia che ha deciso di indire la “Giornata tutti allo Stadio”.

Di contro arriva a Lamezia l’unica tra le calabresi in grado di sconfiggere Gattari e compagni in questo torneo: schiacciante il 3 a 0 subito dalla Vigor all’andata, in una gara in cui il Cosenza riuscì con tenacia a fermare la lanciatissima formazione della Piana iniziando la risalita dalle sabbie mobili della zona play out. E proprio il Cosenza, oggi tre punti sotto ai biancoverdi in classifica, sembrerebbe avere maggiore necessità di fare risultato, anche se la quintultima piazza è, prima di questa giornata, distante ben dieci lunghezze e ciò lascia dormire tranquillamente i componenti del team Bruzio.

Piacevoli inoltre le parole del presidente Rossoblù Guarascio che, come all’andata, rilascia delle importanti dichiarazioni a testimonianza della volontà di rasserenare gli ambienti e di esaltare soprattutto quella che è la valenza non solo sportiva ma anche sociale dell’incontro: “Domenica ci sarà un altro derby calabrese di questo bellissimo campionato e saremo a Lamezia per incontrare un’altra consorella, nello spirito e con l’atteggiamento che ci ha contraddistinto per l’intera annata: divisi sul campo ma uniti nel comune destino di essere rappresentanti di un’unica terra, di una stessa regione. Fin dall’inizio della mia presidenza ho puntato a sottolineare quello che ci deve unire piuttosto che quello che ci divide: un conto è la rivalità sportiva ed un conto è dare all’esterno una manifestazione di concreta e reale vicinanza come espressione della Calabria tutta. Domenica mi aspetto, perciò, che si verifichi in campo e fuori tutto questo: io sono sicuro che i nostri ragazzi daranno il massimo per un risultato di prestigio che consolidi la nostra classifica e che i nostri tifosi sosterranno i lupi con il loro calore insostituibile che ci ha consentito di ottenere i risultati meravigliosi di questi ultimi tempi”.

QUI VIGOR. Le vittorie con Messina e Reggina, la caduta interna col Benevento e l’ottimo pareggio conquistato a Matera per un totale di sette punti : questo il corposo bottino delle ultime quattro giornate per i lametini. Erra può dunque affrontare con estrema fiducia i “vicini” anche vista la disponibilità di quasi tutti i giocatori. Unico indisponibile Kostadinovic causa squalifica, per un totale di 22 elementi: Forte, Piacenti, Di Bella, Di Marco, Filosa, Gattari, Malerba, Rapisarda, Spirito, Battaglia, Maglia, Papa, Puccio, Rossini, Scarsella, Voltasio, Catalano, De Giorgi, Del Sante, Held, Improta, Montella.

 

QUI COSENZA. Mister Roselli si gode il buon momento dei suoi e arriva con serenità a Lamezia dopo i pareggi esterni a Castellammare e Messina e il colpaccio interno con il Lecce. Roselli che in conferenza stampa conferma di essersi preparato bene per la trasferta in questione e di essere pronto a una partita aperta a ogni risultato. De Angelis o Calderini al fianco di Cesca sicuro titolare in avanti, dubbi invece su Blondett che non è in ottime condizioni fisiche. Il tecnico rossoblù ha inoltre speso parole al miele per la compagine lametina, protagonista a suo dire di un’ottima annata e per di più pronta ad affrontare il match di domani con tutti i migliori uomini a disposizione. Tra i convocati il nome nuovo è quello di  Chidichimo. Ecco la lista completa: Ravaglia, Saracco, Blondett, Carrieri, Ciancio, Tedeschi, Zanini, Chidichimo, Arrigoni, Caccetta, Corsi, Criaco, Statella, Tortolano, Fornito,Calderini, Cesca, De Angelis, Cori

Out per squalifica Magli , Serpieri e Sperotto.

Arbitrerà l’incontro il signor Ranaldi di Tivoli coadiuvati dagli assistenti Pepe e Annunziata.

MORELLI GIACINTO

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com