Altri Sport

Giovanni Tocci bronzo mondiale

COSENZA – Al termine di una gara bellissima e piena di grandi individualità, Giovanni Tocci conquista una meritata medaglia di bronzo ai mondiali di nuoto nella finale del trampolino da 1 metro (specialità non olimpica). L’atleta cosentino, al termine della sua serie di tuffi a medio-alto coefficiente di difficoltà, ottiene l’importante punteggio di 444.25. Davanti a lui si confermano i cinesi Jangfeng Peng (448.40) e He Chao (447.20).

Al quarto e quinto tuffo le migliori prestazioni di Tocci che ottiene 79.50 per uno spettacolare a altissimo doppio e mezzo rovesciato raggruppato e 75,00 per un buon triplo e mezzo avanti. Ottimo anche il sesto tuffo, doppio e mezzo ritornato raggruppato, che valgono a Tocci 82.15 punti che lo portano a soli 4 punti dall’oro e su un podio strameritato.  Giovanni Tocci

A fine gara l’abbraccio liberatorio con l’allenatrice Lyuba Barsukova e il responsabile tecnico della nazionale italiana tuffi Oscar Bertone. Sugli spalti, commossi, i genitori di Giovanni. La sua medaglia è la quarta della spedizione azzurra a questi mondiali di Budapust, la seconda per i tuffi.

Tocci orgoglio di Cosenza e della società Cosenza Nuoto

Le lacrime di Giovanni Tocci, in ginocchio dopo il salto che gli ha regalato il bronzo mondiale, hanno commosso una città intera, incollata insieme agli appassionati di tutta Italia agli schermi. Una scena che resterà nella memoria del Cosenza Nuoto, perché il ragazzo cresciuto nella piscina di Campagnano ha compiuto un capolavoro storico. Tocci è fra i migliori del mondo, a quattro punti dall’oro, ad un soffio dall’argento, ma poco conta, perché una medaglia mondiale è un sogno che si è avverato per un cosentino che ha fatto tremare d’ansia tutti gli amici di Campagnano, riuniti davanti agli schermi. Dopo l’ultimo tuffo a Cosenza un boato. Quello di una città che forse è poco abituata a questo sport, ma che si è inchinata davanti al suo campione. Il capolavoro di Tocci è quello di aver incollato agli schermi la sua città, trascinata a suon di salti fino al terzo posto. E’ festa per la sua squadra, è tripudio nella piscina che lo ospita ogni giorno, che lo ha visto nascere sportivamente e sbocciare. Risplende la stella di Giovanni Tocci, campione di umiltà, bronzo mondiale, oro per la sua nazione e per la sua città.

Ma per Tocci non finisce qui. Il tuffatore in forza alla Cosenza Nuoto potrà ripetersi anche con la gara del trampolino dai tre metri.

Le congratulazioni del sindaco Occhiuto

Anche il sindaco Mario Occhiuto ha manifestato grande soddisfazione per il risultato ottenuto oggi a Budapest dal giovane cosentino che, in occasione di questo podio, Eurosport ha definito “primo degli ‘umani’ alle spalle dei cinesi”. «Siamo orgogliosi – dichiara Occhiuto – che un nostro concittadino regali tanto lustro a Cosenza attraverso un talento coltivato grazie all’impegno costante. Ci auguriamo che Giovanni prosegua il suo brillante percorso di crescita arrivando al prossimo obiettivo delle Olimpiadi del 2020. Intanto – conclude il Sindaco – lo aspettiamo a palazzo dei Bruzi per celebrarne quest’ultimo importante successo».

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com