Archivi categoria: Sport

Irpinia Cup, la gara riservata ai medici-calciatori va al Cosenza

La quarta Irpinia Cup riservata ai medici-calciatori è andata al Cosenza che ha centrato 3 vittorie in altrettante gare contro Napoli e Salerno (5 a 0) e Avellino (6 a 0). Mattatori nella squadra del presidente Antonio Caputo, allenata da Enrico Costabile, storico medico sociale del Cosenza, gli attaccanti Pescetelli, autore di 7 reti, e Fabbricatore (6). Della squadra dell’Avellino una rete segnata da Putorti e una da Fabbricatore. Nello score delle 16 reti segnate pure Caputi, Eugenio Camodeca, Barone. Inviolata la porta di Davide Sbano. In classifica seguono a 7 punti il Taranto, a 6 il Napoli, Avellino 4. Lecce e Salerno 0.

Irpinia Cup, riparte il circuito medici-calciatori. Cosenza nel girone con Napoli e Salerno

COSENZA – Si rimette in moto il circuito dei medici-calciatori. La stagione 2024 prenderà il via in questo fine settimana con la quarta edizione della Irpinia Cup, Memorial dedicato a tre medici (Carla De Pascale, Silvestre Petrillo e Domenico Ziccardi) organizzato dalla Asd Medici Avellino, guidata dal dott. Francesco D’Amelio, Asd Nazionale Medici Calcio e il patrocinio morale del Comune di Montemiletto con l’intento di contribuire inoltre alla lotta contro la violenza di genere (durante la manifestazione verra’ promossa una raccolta di fondi per acquistare e installare una panchina rossa).

Continua la lettura di Irpinia Cup, riparte il circuito medici-calciatori. Cosenza nel girone con Napoli e Salerno

Cosenza Calcio, la società esonera il tecnico Fabio Caserta

COSENZA – La Società Cosenza Calcio comunica di avere sollevato dall’incarico di allenatore responsabile della prima squadra il sig. Fabio Caserta. Al tecnico, che ha collezionato 30 panchine in rossoblù tra Coppa e Campionato, e al suo staff vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto. Il Cosenza Calcio informa che nelle prossime ore sarà ufficializzato il nuovo tecnico della squadra rossoblù, intanto la seduta di allenamento pomeridiana sarà diretta dal tecnico della formazione Primavera Antonio Gatto.

Insieme verso Parigi 2024: Arcavacata abbraccia il suo campione Giovanni Tocci

Le note della Banda Musicale Città di Rende, quelle dell’inno nazionale, i Tamburi della Sila e poi l’abbraccio collettivo della sua gente, gli “arcavacatari”.

Una festa auspicata già ai Mondiali di Doha quella organizzata oggi nel borgo di Arcavacata per il capitano dell’Italtuffi Giovanni Tocci, grazie all’organizzazione dell’associazione “L’Aquilone”, presieduta da Renè Puntillo, con l’ormai esperta regia di Giuseppe Garofalo e la conduzione sempre misurata di Larissa Volpentesta.

Un abbraccio – per la splendida medaglia d’argento conquistata ai mondiali qatarioti in sincro con il compagno Lorenzo Marsaglia – che diventa sogno collettivo. Il sogno, diventato certezza, di poter partecipare alla terza olimpiade di una carriera ai vertici dei tuffi mondiali ormai da oltre un decennio, e quello, sussurrato appena, di affermarsi in una gara a cinque cerchi (e per scaramanzia non aggiungiamo altro).

Il sostegno della sua gente

“Grazie per la forza che mi trasmettete”, dice Giovanni sul palco sistemato in piazzetta Cuticchio. “Grazie per le emozioni che ci fai vivere”, pensiamo tutti giù dal palco. Ma a verbalizzare il pensiero collettivo sono gli ospiti che uno ad uno salgono sul palco: la delegata Coni Cosenza, Francesca Stancati, il sindaco di Cosenza Franz Caruso e quello di Castiglione Cosentino Salvatore Magarò, l’assessore allo sport di Castrolibero, Annamaria Buono, e il professor Giuseppe Piero Guido, delegato del Rettore dell’Università della Calabria per lo sport (Giovanni frequenta il corso di laurea magistrale in Lingue e letterature moderne con la carriera duale studente – atleta, ndr). Tutti, a vario titolo e con le proprie parole, hanno espresso la propria stima per un atleta che continua a portare in alto la provincia di Cosenza e tutta la Calabria nel mondo dello sport. Un esempio genuino di forza di volontà, impegno e sacrificio.

Ancor prima era salito sul palco il Maggior Davide Furgiuele in rappresentanza del Comandante e di tutto il 1° Reggimento Bersaglieri di Cosenza, sempre molto vicino a Giovanni Tocci, atleta del Centro Sportivo Esercito. Dalla professoressa Gilda De Caro, ex dirigente dell’I.I.S. Lucrezia Della Valle, poi, alcuni ricordi inediti di Giovanni studente liceale: dai sacrifici fatti per i viaggi per le gare, senza mai trascurare le interrogazioni, alla solida collaborazione fra la scuola e la famiglia. Poi l’aneddoto: “le compagne di classe lo ricordano come un ragazzo gentile, educato e belloccio”. Infine sul palco mamma Liberata, papà Gabriele e la nonna paterna, emozionati, commossi e sempre composti.

Insieme a Parigi 2024

Giovanni da parte sua ringrazia con garbo e gentilezza, umiltà. L’invito ai bambini (“praticate sport, vi aiuta a crescere vivendo delle belle emozioni”) e quello alle istituzioni presenti di investire nello sport e nelle strutture sportive. “C’è ancora qualcosa di più grande che si può avverare. Grazie a tutti voi, a tutti i presenti, alle autorità, all’Esercito. Sono orgoglioso e veramente felice di poter essere qui ancora una volta a festeggiare un grande traguardo” . Quindi, dall’associazione “L’Aquilone” l’appuntamento a ritrovarsi tutti insieme dopo le Olimpiadi di Parigi per festeggiare ancora. Sognare si può!

Catanzaro corsaro nel derby a Cosenza. Scontri a fine partita

Il Catanzaro sbanca Cosenza e conquista tre punti in casa dei cugini. Decidono il derby della ventottesima giornata del Campionato di Serie BKT le reti di Iemmello e Basci. Annullato sull’1-1 un gol ai padroni di casa, comunque autori di una buona reazione nella ripresa.

Cosenza ferma al 14° posto con 33 punti, mentre il Catanzaro sale al 5° posto a 48 punti.

Post-partita movimentato ed episodi da condannare in serata quando a Rende, nei pressi dello svincolo autostradale di Cosenza Nord, sono partiti violenti tafferugli con i tifosi del Catanzaro, di passaggio dallo svincolo autostradale, che dopo essere scesi dal pullman, avrebbero preso d’assalto il McDonalds. I supporters giallorossi si sarebbero poi scontrati con alcuni tifosi del Cosenza presenti. Scontri anche all’uscita dello stadio San Vito – Marulla. Nei tafferugli sarebbero rimaste ferite e contuse alcune persone (NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO)

TABELLINO

COSENZA: Micai; Gyamfi, Camporese, Venturi, Frabotta; Praszelik (57′ Zuccon), Calò; Marras (81′ Fontanarosa), Antonucci (81′ Florenzi), Mazzocchi; Tutino (10′ Forte).  A disp. : Lai, Marson, Barone, D’Orazio, Occhiuto, Viviani, Voca, Canotto, Crespi.  All. : Caserta

CATANZARO: Fulignati; Situm, Scognamillo, Brighenti (73′ Miranda), Veroli; D’Andrea (64′ Brignola), Pompetti, Petriccione 80′ Verna), Vandeputte (80′ Sounas) ; Ambrosino, Iemmello (73′ Biasci).  A disp. : Sala, Borrelli, Antonini, Krajnc, Pontisso, Oliveri, Stoppa, Donnarumma.  All. : Vivarini

ARBITRO:  Michael Fabbri della sezione AIA di Ravenna, assistenti: Alessandro Cipressa di Lecce e Khaled Bahri di Sassari. Quarto ufficiale Leonardo Mastrodomenico di Matera. Al VAR Matteo Gariglio di Pinerolo, assistente al VAR Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore.

MARCATORI: 31′ Iemmello, 89′ Biasci

NOTE: Spettatori presenti: 18.125 , abbonati: giornata rossoblù, tifosi squadra ospite: 800.  Espulsi: Venturi. Ammoniti: Petriccione, Calò, Forte, Venturi Angoli: –  . Recupero: 7′ pt – 5′ st.

Grave infortunio per il guardalinee Alessandro Cipressa che nel corso della gara ha rimediato la doppia rottura del tendine rotuleo. Stagione finita per lui.
Foto: https://www.ilcosenza.it/

Campionati regionali di sci, tutto pronto per il 5° Trofeo “Altopiano della Sila”

L’assenza di neve ha inevitabilmente penalizzato il calendario della stagione agonistica FISI 2024. Anche al Comitato Calabro Lucano si è dovuto annullare alcune competizioni privilegiando le trasferte ma uno speranza di recupero c’è e domenica 3 marzo, sui percorsi di Monte Botte Donato, si torna a gareggiare con il 5°Trofeo “Altopiano della Sila” di sci nordico, valevole per l’assegnazione dei titoli regionali Sprint a Tecnica Liberanelle categorie Children, Giovani e Senior e per la qualificazione ai campionati nazionali relativamente alle cat. U14 e U16.

Continua la lettura di Campionati regionali di sci, tutto pronto per il 5° Trofeo “Altopiano della Sila”

Cosenza-Catanzaro, riaperta anche la Tribuna Rao. Soddisfatto il Sindaco Franz Caruso

“I nostri tifosi potranno avere a disposizione domani, in occasione del derby tra Cosenza e Catanzaro, altri 1187 posti. E’ stata autorizzata, infatti, dalla Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, che ringrazio per il lavoro svolto, la riapertura anche della Tribuna Rao (Tribuna B coperta) dello Stadio San Vito-Marulla”. Ad annunciarlo è il Sindaco Franz Caruso che ha accolto con soddisfazione la decisione assunta al termine del sopralluogo che la Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo ha effettuato nel pomeriggio di oggi allo stadio e che ha dato esito positivo.

Continua la lettura di Cosenza-Catanzaro, riaperta anche la Tribuna Rao. Soddisfatto il Sindaco Franz Caruso

La Calabria celebra il tennis. Premiati i migliori della stagione FITP

L’atmosfera è quella della grandi occasioni, al Teatro Politeama “F.Costabile” di Lamezia Terme , dove oggi si sono celebrati i successi del tennis e del padel calabrese. A fare gli onori di casa è stato il presidente del comitato regionale e dirigente nazionale FITP, Joe Lappano, che ha sottolineato come i successi ottenuti partono dalla base, dal lavoro che hanno fatto e stanno facendo i circoli disseminati su tutto il territorio calabrese, che continuano a crescere per strutture e numero di affiliati. In Calabria, inoltre, una disciplina che si è prepotentemente imposta è il padel, non a caso, “la nostra regione – ha affermato Lappano – può vantare l’atleta numero 1 del padel in Italia, Lara Meccico”.

Continua la lettura di La Calabria celebra il tennis. Premiati i migliori della stagione FITP