Calcio

Non basta la rete di Cuomo. Il Rende pareggia con la Juve Stabia

Rende

RENDE – JUVE STABIA 1-1

RENDE (3-5-2): De Brasi 6; Sanzone 6 Cuomo 6,5 Pambianchi 6; Viteritti 6 Gigliotti 6,5 (46’ st Piromallo sv) Laaribi 6,5 Franco 6 (19’ st Rossini 6) Marchio 6; Ferreira 5,5 (30’ st Vivacqua 5,5) Actis Goretta 5,5 (30’ st Ricciardo 6). In panchina: Polverino, Boscaglia, Ricciardo, Germinio, Coppola, Felleca, Porcaro, Godano, Novello. Allenatore: Trocini 6

JUVE STABIA (4-3-3): Branduani 6; Nava 6 Bachini 6 Allievi 6 Crialese 6,5; Matute 5,5 (12’ st Paponi 6,5) Vicente 6 Mastalli 6,5; Canotto 6 (39’ st Viola sv) Simeri 6 (39’ st Sorrentino sv) Strefezza 5,5 (29’ st Berardi 5,5). In panchina: Bacci, Esposito, Dentice, Marzorati, Redolfi, Franchini, Calò, D’Auria. Allenatore: Ferrara 6

ARBITRO: Ayroldi di Molfetta 6

MARCATORI: 13’ pt Cuomo (R), 14’ st Crialese (J)

NOTE: spettatori 402 di cui una decina ospiti. Ammoniti: Cuomo, Gigliotti (R), Vicente (J). Angoli: 5-2. Recupero: 0‘ pt, 3‘ st

RENDE (CS) – Un pareggio tra Rende e Juve Stabia e una classifica che dice 43 punti per entrambe le squadre scese al “Marco Lorenzon”. Al vantaggio dei biancorossi con la rete di Cuomo risponde, nella ripresa, il pareggio ospite.

La squadra di casa propone il consolidato 3-5-2, assente Blaze causa attacco influenzale. La Juve Stabia giunge in Calabria inserendo il tridente d’attacco formato da Canotto e Strefezza ai lati con Simeri al centro. Per la squadra di Ferrara si parte con il 4-3-3 al “Marco Lorenzon”.

Rende, Cuomo segna di testa

Al minuto 9 conclusione sporcata di Simeri che non riesce nel controllo e nel conseguente tiro verso la porta di De Brasi. Dopo 4 giri di orologio calcio d’angolo battuto da Gigliotti al cui fa seguito il tentativo di mezza rovesciata da parte di Pambianchi. Il difensore non colpisce bene la sfera ma, fortunosamente, serve il compagno Cuomo che la manda in rete.

La Juve Stabia cerca di reagire tramite un ragionato possesso della sfera finalizzato alla ricerca del pari. Le Vespe tentano a più riprese di avvicinarsi alla porta di De Brasi ma la difesa biancorossa non si fa trovare disattenta. Al 36’ conclusione potente di Mastalli ma la sfera non scende e termina alta. I gialloblù tentano il tiro con Strefezza ma De Brasi blocca. Ospiti pericolosi prima con Canotto e poi con Simeri ma il risultato non cambia.

Crialese ristabilisce la parità

Nessuna sostituzione ad inizio ripresa. La formazione ospite attacca con insistenza ma il 5-3-2, in fase di non possesso del Rende, ha la meglio sugli avanti della Juve Stabia. Al minuto 12 azione personale di Franco ma la palla non gira e termina alta. Poco dopo primo cambio ospite: esce Matute ed entra Paponi. Al 14’ i campani pareggiano grazie alla marcatura ravvicinata di Crialese che, di piatto, fa 1-1 dopo il preciso lancio di Paponi.

Trocini al minuto 19 si gioca la carta Rossini facendo uscire Franco: non cambia nulla nello scacchiere biancorosso. Calcio d’angolo insidioso del Rende con un rigore in movimento di Sanzone che Branduani respinge con i pugni. Il Rende inserisce alla mezz’ora Ricciardo e Vivacqua mentre la Juve Stabia fa entrare Berardi. Qualche altro cambio, da entrambe le parti, ma la partita si incanala verso il definitivo pareggio.

Alessandro Artuso

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com