Calcio

Rende, la vittoria ora manca da un mese

Sicula Leonzio – Rende 1-0

SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso; De Rossi, Aquilanti, Camilleri, Squillace; Marano, Esposito, Petermann (42′ st Davì); Bollino (31′ st Russ), Foggia, Arcidiacono (42′ st Pollace). Allenatore: Aimo Diana. A disposizione: Ciotti, Giuliano, Monteleone, De Felice, Granata, Cozza, Gammone, D’Angelo Lescano.

RENDE (3-5-2): De Brasi; Germinio, Cuomo, Pambianchi; Godano (19′ st Viterritti), Gigliotti, Laaribi (19′ st Franco), Rossini, Blaze (18′ st Felleca); Ferreira (29′ st Vivacqua), Ricciardo. Allenatore: Bruno Trocini. A disposizione: Polverino, Boscaglia, Marchio, Piromallo, Actis Goretta, Sanzone, Coppola, Porcaro.

Arbitro: 

MARCATORI: 40′ pt Esposito

NOTE: Ammoniti: Germinio, Laaribi (R)

Continua il momento del Rende che dopo due pareggi e la sconfitta rovinosa di Pagani non centra i tre punti neppure a Lentini.

Il tecnico di casa Aimo Diana conferma il 4-3-3 con gli innesti di Petermann, oggi fra i più propositivi, a centrocampo e Foggia al centro dell’attacco. Troini opera invece un po’ di turnover in difesa e in attacco, in virtù degli impegni ravvicinati, ma rimanendo sempre fedele al 3-5-2.

La Sicula Leonzio chiude il primo tempo avanti

Buona la partenza del Rende, oggi in divisa bianaca. Al minuto 9′ occasione degli ospiti con Gigliotti che dalla destra mette al centro per Ferreira che calcia alto sopra la traversa. Pochi minuti dopo ancora Ferreira supera Aquilanti e mette al centro per l’accorrente Rossini, anticipato dal provvidenziale intervento in chiusura di Petermann che scaccia la minaccia in corner. La Sicula Leonzio a questo punto cresce e al 40′ Esposito sblocca il risultato in favore dei siciliani: il numero 8 recupera palla, salta due avversarie avversari e scarica all’incrocio dei pali una palla impossibile da prendere per De Brasi.

Annullato un un gol al Rende

Nessun cambio a inizio ripresa e il Rende ci mette un po’ ad ingranare. Poi al 61′ buona occasione per Ricciardo che controlla palla e si gira ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Trocini ricorre quindi ai primi cambi: Felleca per Blaze, Viteriiti per Godano e Franco per Laaribi. A 6′ minyti dalla fine Vivacqua pareggia i conti per il Rende ma il direttore di gara annulla la rete per fuorigioco. Trocini si gioca l’ultima carta a disposizione e porta l’attaccanto a tre punte: dentro Actis Goretta per Gigliotti. Nei minuti finali il Rende cerca come può la rete dell’effettivo pareggio ma al 91′ Narciso blocca il tiro di felleca su punizione da posizione interessante.  

Al triplice fischio finale  non c’è più apello: al “Nobile” diLentine la Sicula Leonzio batte il Rende 1-0. I biancorossi non vincono in campionato dalla vittoria nel derby a Catanzaro. Il rende rimane a 43 punti in classifica e domemica arriva al Lorenzon il Trapani. Un unico obettivo possibile per il morale della squadra: la vittoria!

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top