Calcio

Trasferta amara per il Rende battuto da un calcio piazzato

Trapani – Rende 1-0 

TRAPANI (4-3-3): Dini; Scugli, Mulè, Pagliarulo, Costa Ferreira; Aloi, Taugordeau, Corapi (26’ st Toscano); Tulli (10’ st Dambros), Evacuo (33’ st Nzola), Golfo. A disposizione: Ingrassia, Kukich, Mulè, Scognamillo, D’Angelo, Garufo. All. Vincenzo Italiano.

RENDE (3-4-3): Borsellini, Viteritti, Minelli (45’ st Crusco), Sabato; Godano (41’ st Achik), Franco, Awua (41’ st Di Giorno), Blaze; Giannotti, Vivacqua, Rossini. A disposizione: Palermo, Carbone, Maddaloni, Sanzone, Cipolla, Laaribi, Calvanese. All. Francesco Modesto.

Le scelte di Modesto sono condizionate dalle assenze e dagli acciacchi. In porta non c’è Savelloni ma Borsellini, Sabato sostituisce lo squalificato Germinio mentre piu avanti c’è Giannotti ma non Laaribi dal 1’. Assenze anche per il Trapani, Italiano si affida al 4-3-3.

MARCATORI: 29’ pt Taugordeau (T)

ARBITRO: Francesco Meraviglia di Pistoia

Note – Ammoniti: Mulè (T), Rossini (R). Recupero: 1’ pt, 7’ st. 

Al Polisportivo Provinciale poche emozioni per il primo tempo di Trapani – Rende ma i padroni di casa sono bravi comunque a sbloccarla a con Taugordeau alla mezz’ora.

Decide la punizione di Taugordeau

Prima fase di studio per le due formazioni in campo, con il gioco che si sviluppa soprattutto a metà del rettangolo di gara. La prima vera occasioni della partita è del Trapani al minuto 24 ma Golfo, da ottima posizione, non riesce a controllare per il tiro. Risponde il Rende su contropiede ma il colpo di testa di Giannotti, su cross dalla destra di Vivacqua, termina fuori. La rete che rompe l’equilibrio arriva al 29’ con Taugordeau che su calcio di punizione insacca al di sotto della traversa, quasi imparabile per Borsellini. Dopo la rete dei locali il Rende prova ad avanzare dalla fasce ma il gioco si blocca nuovamente a centrocampo. Pericoloso il Trapani nel finale: Borsellini con i pugni allontana un pallone velenoso diretto a Mulè su tiro piazzato. 

Secondo tempo con piu occasioni

Nuova linfa per il Rende nella ripresa. Ci prova per primo Rossini al 3’, servito da Vivacqua spalle alla porta, ma il tiro del numero 11 biancorosso finisce alto. Il Trapani prova così a resistere alle incursioni del Rende: al 19’ Dini evita il peggio a tu per tu con Godano, che ci prova ancora al 25’. Cala il ritmo della gara ma l’episodio che può deciderne le sorti è ancora in agguato. Al 29’ grande occasione per il Rende ma Giannotti di destro trova l’esterno della rete. Dall’altra parte risponde il Trapani: Aloi prova ad aprire a destra per Toscano che a due passi dalla porta spara alto. Nel finale di gara c’è il forcing del Trapani che sciupa sia con Dambros che con Golfo su punizione, su cui Borsellini compie un vero e proprio miracolo. 

Ultime battute di speranza per il Rende nel lungo recupero comandato dall’arbitro Meraviglia di Pistoia ma il risultato non si schioda.

Qualche rammarico per i calabresi che si vedono negare un calcio di rigore per una trattenuta in area su Vivacqua. Dopo sue vittorie consecutive il Rende cede il passo al Trapani che raggiunge proprio i biancorossi a quota 30 punti.

 

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com