8@31

A Castrovillari il Piano locale per il lavoro all’avvio, giovedi elezione componenti

CASTROVILLARI – PLL in movimento. Giovedì 23 Gennaio, alle ore 16, nella Sala 14 del Protoconvento Francescano di Castrovillari si terranno le elezioni dei componenti della cabina di regia in seno alla Riunione Plenaria dei partner aderenti al Piano Locale per il Lavoro, denominato ”Neos POL.J.S.” che è arrivato al primo posto in Calabria ricevendo il finanziamento di tutte le misure richieste e che coinvolge 89 partner: da Rocca Imperiale, sull’Alto Jonio, fino a Scalea sull’Alto Tirreno, e di cui Castrovillari è Comune capofila.

La Cabina di Regia sarà composta da un membro politico in rappresentanza di ciascun ambito territoriale: Pollino, Sibaritide, Alto Jonio, Valle dell’Esaro e Alto Tirreno, e si riunirà periodicamente con gli altri partner istituzionali con la finalità di condividere scelte ed azioni, sotto la supervisione di una componente tecnica di raccordo tra le parti coinvolte. La Cabina è preposta alle azioni di attivazione dei singoli bandi e ad una mirata azione di animazione sul Territorio che agevoli sempre l’importante incontro tra domanda ed offerta nella direzione di uno sviluppo economico innovativo e diversificato, che possa opportunamente rilanciare il tessuto imprenditoriale locale.

Lo hanno reso noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, e l’Assessore Giovanna Castagnaro, i quali ricordano inoltre che del partenariato fanno parte 58 Comuni e 3 Comunità Montane (Alto Jonio, Pollino e Alto tirreno), il Parco Nazionale del Pollino, la Diocesi di Cassano allo Jonio (che all’interno del patto riveste un fatto storico oltre che rilevante), la Soprintendenza regionale per i Beni Archeologici della Calabria , due distretti rurali (Alto Jonio e Alto tirreno), le Terme di Cassano, il gotha delle imprese agricole ed i Consorzi del comparto turistico. Un percorso che è stato tessuto da 750 manifestazioni d’interesse, coinvolgendo 1350 persone, mentre il progetto è stato realizzato in collaborazione con lo staff del Gal Pollino Sviluppo Scarl, guidato da Francesco Arcidiacono.

“La scelta assoluta- sottolineano gli amministratori- del progetto decretata dal Dipartimento 10 della Regione Calabria lo scorso 30 dicembre ha visto nel riconoscimento staccare il secondo di ben 21 punti, superando ogni aspettativa e premiando il lavoro compiuto da tutti i partner coinvolti per un’iniziativa che propone una strategia di programmazione a partire dalle vocazioni dei territori e dalle capacità presenti di uomini e donne.”
“Un dato che vede- rimarcano gli stessi – il Territorio del nord Calabria unito da quel formidabile filo rosso che lega due versanti , Jonio e Tirreno, facendo del capoluogo naturale del Pollino il naturale trait d’union di una nuova idea di sviluppo che parte dalla sinergia di intenti e dalla valorizzazione delle risorse endogene.”
“Così, con l’istituzione della Cabina di Regia- concludono Lo Polito e Castagnaro- ha inizio la seconda fase del piano, quella operativa, decisiva per il raggiungimento del duplice scopo che è di legare alle istanze del territorio le finalità ed i contenuti dei singoli bandi, la cui struttura portante, costruita ad opera della Regione, dovrà essere implementata dai singoli partner del progetto in ottemperanza alle necessità locali, facendo incontrare domanda ed offerta affinché le ricadute occupazionali possano essere stabili e durature nel tempo e adeguate all’esistente.”

Print Friendly, PDF & Email





To Top