8@31

Caso Legnochimica, interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle

RENDE (CS) – Sarà presentata lunedì 17 novembre, alla Camera dei Deputati, l’interrogazione parlamentare del Movimento 5 Stelle, firmata da Sebastiano Barbanti e Paolo Parentela, sulla questione della mancata bonifica della Legnochimica di Rende. Nella giornata del 14 novembre i due deputati insieme al consigliere comunale di Rende, Domenico Miceli, hanno visitato dall’esterno l’area dell’ex Legnochimica nella zona industriale, potendo constatare di persona l’ampiezza delle vasche ricolme di fanghi e liquidi derivanti dalla lavorazione industriale dell’azienda ormai in liquidazione. La visita ha permesso anche di fare il punto sulla mancata bonifica e di verificare la vastità dell’area interessata dall’inquinamento. La delegazione del Movimento 5 Stelle ha anche provato a visitare l’impianto del depuratore consortile della ValleCrati. «Chiediamo all’amministrazione Manna di interessarsi a questo problema, il più grave dal punto di vista ambientale che si deve affrontare su tutto il territorio rendese, e di non lasciare nulla al caso», sottolineano i 5 stelle. «Vogliamo fare nostro il motto della commissione ambiente dell’Unione Europea: chi ha inquinato deve pagare. È arrivato il momento che Legnochimica si assuma tutte le proprie responsabilità».

Print Friendly, PDF & Email





To Top