8@31

Elezioni comunali, a Crosia forum con i 4 candidati a sindaco

Alla presenza di un folto pubblico Russo e Tavernise, due dei candidati a sindaco alle prossime elezioni comunali, hanno risposto alle domande del giornalista Antonio Iapichino.

Il confronto c’è stato. Tante le tematiche trattate. Numeroso e interessato il pubblico presente. Si è trattato di un “Forum elettorale” organizzato in occasione delle prossime elezioni amministrative del 25 maggio. L’iniziativa pubblica di carattere giornalistico ha avuto luogo nella sala consiliare della delegazione municipale di Viale della Repubblica in Mirto. Un’azione pianificata dalla testata giornalistica on line IonioNotizie.it e dallo Studio di Sociologia e comunicazione Iapichino, con il supporto di cinque aziende partner: “VisionOttica Scorpiniti”, “MDMmarmi” di Luigi Madeo, orafo “Domenico Tordo”, “Mobili F.lli Madeo” e Autoscuola “La Tecnica”- agenzia pratiche auto Boccuti”. Le imprese hanno formulato proprie domande che il moderatore super partes, il sociologo e giornalista Antonio Iapichino, ha rivolto agli aspiranti alla poltrona di Primo Cittadino di Crosia. I candidati Antonio Russo (lista “Evoluzione”), e Davide Tavernise (lista “Movimento cinque stelle”) hanno risposto alla presenza del pubblico, mentre Santo Seminario ha inviato via e-mail il proprio pensiero sulle diverse tematiche. Di seguito si riportano alcuni dei numerosi argomenti trattati durante il “pomeriggio politico crosiota”.

Il primo argomento discusso ha riguardato il turismo. Essendo la stagione estiva, ormai, alle porte c’è bisogno di pianificare subito azioni di carattere turistico ricettivo. Per Russo è necessaria effettuare una ricognizione per verificare lo stato dell’arte del paese, quindi, dopo una verifica sulle risorse economiche e del personale, si partirà con ‘un’azione di pulizia delle strade, soprattutto della zona lungomare. A giudizio di Tavernise,  Crosia, un paese a vocazione turistica, deve valorizzare il suo gioiello: il lungomare “Centofontane”. Il suo gruppo punterà a un turismo sostenibile. Sarà necessario capire quanti fondi ci sono a disposizione per il turismo, quindi, bisognerà avviare apposite azioni. Per Seminario bisogna da subito assicurare una spiaggia sistemata, una pulizia costante dell’intera area di Centofontane, assicurare una costante vigilanza al bene comune in armonia con i turisti che devono percepire un ambiente in sicurezza. Altro aspetto considerato il contatto con i cittadini. L’opportunità di un contatto con l’utenza tramite internet. Per Tavernise la Casa comunale è la casa dei cittadini. Sarà necessario potenziare il sito internet istituzionale che consentirà di aumentare il rapporto con la comunità e le loro esigenze. Necessaria la riattivazione della diretta streaming del Consiglio comunale. Per Russo internet accorcia le distanze tra l’Ente e i cittadini. Nel 2005 (durante la sua amministrazione) ha attivato l’Ufficio Urp per segnalare i problemi dei cittadini ai vari uffici. Oggi sarà necessario creare un valido sito internet per interagire con il Comune e scaricare delibere, determine e verificare come vengono spesi i soldi pubblici. Per Seminario nel contatto con i propri amministrati bisogna utilizzare tutti i mezzi di informazione, ma, quando è possibile, anche il rapporto diretto. In questo ambito internet è già uno strumento utilizzato che va meglio organizzato affinché il cittadino esperto possa dialogare con gli amministratori e gli uffici. Circa i problemi legati alla viabilità, il candidato Russo ha messo in risalto che bisogna garantire la sicurezza ai cittadini. Alcune strade non sono sicure. Bisogna fare in modo che gli automobilisti non rovinino le auto in modo che il Comune non sia costretto a pagare i risarcimenti danni. Ha spiegato che nel 2005-2008 il suo esecutivo ha optato per i sensi unici, cambiati, poi, dalle amministrazioni successive. Tavernise ha detto che in paese esiste una viabilità di “Serie B”. Ci sono strade che non posseggono il manto bituminoso. Bisognerà intervenire, per rendere la viabilità migliore in ogni zona. Sarà necessario dare un apporto anche ai sensi di marcia, fra cui su Corso Italia e Via Risorgimento. Seminario ha evidenziato che bisogna fare una puntuale ricognizione delle criticità della viabilità urbana e dei pericoli che si annidano, in modo da redigere un piano di interventi, fermo restando che le emergenze avranno la priorità. A proposito dell’organizzazione del personale del Comune, Tavernise ha messo in risalto che l’efficienza della macchina comunale è la prima cosa che si può migliorare. Ha detto che attualmente cammina a metà della velocità rispetto alle sue potenzialità. Sei settori sono tantissimi per 41 dipendenti comunali e una trentina di Lpu/lsu. Cinque Stelle ha un progetto complesso che mira a creare le macro aree, con un taglio delle dirigenze, da sei a due, scendendo a due settori: uno tecnico e uno amministrativo. Russo, ritiene che l’attuale macchina comunale non sia funzionante. Tanti cittadini non sono contenti di come funziona, soprattutto sul piano amministrativo (i tempi di risposta sono lunghi). La prima azione, quindi, sarà quella di utilizzare al meglio le risorse umane presenti nei vari uffici, in modo da rendere i servizi più efficienti.  Seminario ha detto che la struttura burocratica del Comune di Crosia presenta tutte le criticità cha la burocrazia in generale. La sburocratizzazione è un punto cruciale dell’azione amministrativa della sua squadra che, per essere realizzata deve basarsi sul coordinamento degli uffici e su una robusta riorganizzazione dei servizi.

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top