8@31

Gli ospiti del CSM di girifalco protagonisti di una recita a scopo terapeutico

CATANZARO – In un clima festoso, come si conviene a Carnevale, si è svolta una riuscitissima kermesse presso il teatro delle strutture psichiatriche del Centro di Salute Mentale di Girifalco, diretto dal Dr. Salvatore Ritrovato. Dopo l’introduzione e i saluti dello stesso Direttore al pubblico presente e ai suoi collaboratori, è andata in scena una gustosissima pièce dal titolo “Locanda pago poco”, protagonisti assoluti 11 ospiti delle residenze psichiatriche.

È lo stesso Dr. Ritrovato a raccontare come si è svolta la divertente quanto valida iniziativa e a illustrarne i benefici:

“Gli operatori della salute mentale sanno quanto la comunicazione in forma recitativa, i “giochi di ruolo”, siano efficaci in campo riabilitativo ed è ciò appunto che, attraverso questa esperienza, dicono di aver voluto dimostrare. Ebbene si può dire, se ci fosse bisogno di conferme, che l’esperimento è riuscitissimo. Tutti i presenti hanno apprezzato l’evento,  tutti hanno potuto percepire l’impegno, la dedizione, “il coraggio” con cui i pazienti si sono messi in gioco.

Si parla di soggetti affetti da patologie importanti, che fanno terapie impegnative cronicamente curati per parecchi mesi, in regime residenziale, eppure a vederli lì, sul palco, si godeva solo della presenza di persone che, con gioia, con disinvoltura e con senso dei tempi recitativi, allietavano la platea plaudente. Ottenere tali risultati è motivo di orgoglio per chi, quotidianamente , si impegna per far riappropriare queste persone delle loro abilità, farli ricominciare a progettare la loro esistenza.

Anche queste tecniche si dimostrano efficaci perché, all’interno di quei percorsi terapeutico-riabilitativi che aiutano soggetti svantaggiati a raggiungere importanti traguardi di salute, ricostituiscono, intorno a loro, valide dinamiche relazionali. Naturalmente subito dopo, come si conviene, è stato allestito un sontuoso buffet con dolci tipici di Carnevale alla cui preparazione hanno collaborato alcuni degli stessi ospiti. E’ inutile dire che tutto è stato gradito, almeno quanto la performance teatrale.

Anche questo secondo tempo si è dimostrato importante ed utilissimo per l’atmosfera che si è instaurata, con una sana promiscuità in cui tutti festeggiavano insieme, in cui tutti gioivano della ‘relazione’. Pazienti splendidi, operatori soddisfattissimi, veramente una bellissima giornata.”

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com