8@31

La città di Cosenza e il futuro Museo del tesoro di Alarico finiscono sul prestigioso Times Europe, Il plauso del sindaco Occhiuto

Il sindaco Mario Occhiuto dichiara cosi la sua soddisfazione in seguito all’articolo che James Bone del Times Europe ha dedicato al futuro Museo del Tesore che sorgerà a Cosenza.

“L’attenzione dedicata dalla prestigiosa testata internazionale Times Europe al  progetto dell’Amministrazione comunale di Cosenza, relativo alla realizzazione di un museo sulla storia e sulla leggenda di Alarico e del suo tesoro, conferma la qualità di un’idea e di un’intuizione storica e culturale.

Le identità storiche sono le risultanti di processi complessi, evolutivi, di eventi non sempre gioiosi. Anzi, è spesso la sofferenza a caratterizzare il Dna culturale di una comunità.

Il Re Alarico  è e resta, con il suo carico di misteri, di leggende, di violenza, un evento importante della storia della città di Cosenza. Rimuoverla, come qualche esegeta suggerisce di fare, significa rinnegare la propria identità. Imputarci una volontà di sfruttamento del brand Alarico, significa offendere la nostra storia.

L’esecutivo Occhiuto, al contrario, intende esaltare la storia locale anche nei suoi momenti più controversi, attraverso quello che Hegel definirebbe la consapevolezza di sé, con la semplicità e la naturalezza di una comunità che ama il suo passato e che non ha paura delle sue ombre.

Cosenza è una città social, cool&trendy, cattolica, inclusiva. Non ha paura di Alarico e del suo tesoro.

Uniamoci e  crediamo nella forza delle nostre idee, celebriamoci, incoraggiamoci. Basta con le coscienze infelici del materialismo dialettico. E se il ‘Times Europe’ decide di parlare di noi e del nostro progetto significa che siamo davvero una città europea. Una città da visitare. Da vivere. Un tesoro di città. Con buona pace di Re Alarico”.

Print Friendly, PDF & Email





To Top