8@30 in piazza

Approvata moratoria su nuove trivellazioni in mare

Il sindaco Ciminelli

AMENDOLARA (Cs) – La commissione ambiente del Senato ha approvato, a maggioranza assembleare, la risoluzione sulla moratoria delle nuove trivellazioni in mare.

“Una vittoria di tutto l’arco ionico; una grande soddisfazione per tutti quei colleghi che hanno creduto sin da subito e senza riserve, insieme al prezioso contributo delle associazioni e dei movimenti, nell’unità d’intenti su questa battaglia di civiltà; allo stesso tempo, adesso, un momento di responsabilità ulteriore per quanti, come noi, rivendicano e ritengono che non vi sia altro sviluppo, se non quello sostenibile, per i nostri territori”. Il sindaco Ciminelli, pioniere istituzionale di questa partita contro le multinazionali del petrolio, commenta così la notizia.

La risoluzione impegna il Governo a vietare tutte le trivellazioni in mare, a introdurre una royalty per lo smantellamento futuro delle istallazioni petrolifere (oggi regolato con una fideiussione legata alla complessità dell’istallazione, non alla quantità di greggio estratto) e ad aumentare del 50% le royalty ordinarie (sono state rialzate di recente, portandole al 10% per il gas e al 7% per il greggio se giacimenti in mare, e il 10% per ambedue se in terraferma).

“Si tratta – dichiara Ciminelli, riferendosi specificatamente al voto per la moratoria sulle trivellazioni – di un risultato straordinario, per il quale non abbiamo lesinato sforzi e che deve inorgoglire tutte le comunità dello Jonio impegnate sin dall’inizio in questa difficile e complessa battaglia di civiltà. Questo atteso voto in commissione ambiente riconosce e premia, oggi, lo sforzo unitario preferito fino all’ultimo da tutti noi”.

Print Friendly, PDF & Email

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

To Top
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com