8@30 in piazza

Sicurezza in mare: accordo tra Capitaneria di porto e Provincia di Cosenza

COSENZA – Una stagione turistico-balneare sulle coste cosentine, 130 Km per quella tirrenica, 140 per quella jonica, all’insegna della sicurezza, grazie alla rinnovata collaborazione fra la Provincia e le Capitanerie di Porto- Guardia Costiera di Corigliano Calabro e di Vibo Valentia.

Una solida e proficua sinergia istituzionale, sperimentata da anni, a vantaggio dei cittadini grazie anche alla Convenzione sottoscritta per il quarto anno consecutivo, dal presidente Mario Oliverio e dai comandanti delle Capitanerie di Porto di Corigliano Calabro, Capitano di Fregata Antonio D’Amore, e di Vibo Valentia, Capitano di Fregata Paolo Marzio, presente l’assessore ai Trasporti Giovanni Forciniti.

Come già in passato, l’intesa renderà attuabile e realizzabile il sistema provinciale di programmazione e pianificazione degli occorrenti interventi in materia di tutela degli ecosistemi marini e costieri, di difesa dei litorali, nonché di vigilanza e controllo sull’utilizzo delle acque e sulla circolazione dei natanti a motore per il perseguimento di adeguate condizioni di sicurezza.

L’attività operativa, con l’impiego del dispositivo navale e terrestre delle Capitanerie, sarà effettuata da quella di Vibo Valentia Marina da Tortora ad Amantea e da quella di Corigliano Calabro da Rocca Imperiale a Cariati. Per queste, la Provincia metterà a disposizione i fondi necessari per permettere un numero maggiore di uscite in mare per le attività previste. Risorse aggiuntive particolarmente importanti per l’aumento dei controlli a tutela della sicurezza.

Affianca l’intesa, forte del successo straordinario sperimentato nelle passate stagioni, la riproposizione della campagna di informazione “ tutti al mare…in Calabria” e “tutti in barca….in Calabria”, realizzata sempre in collaborazione tra Provincia e Capitanerie- Guardia Costiera di Corigliano e Vibo. Capillarmente distribuiti in stabilimenti balneari, centri commerciali, stazioni ferroviarie e altri punti di ritrovo, volantini illustrati indicheranno a turisti e diportisti quali siano le semplici ma essenziali regole da osservare contro i comportamenti che mettono a repentaglio la sicurezza.

Importante indicazione contenuta negli stampati è il numero blu della Guardia Costiera, raggiungibile gratuitamente: il 1530, utile nelle emergenze.

“La sicurezza è fondamentale in mare quanto sulle strade. Renderla oggetto di informazione significa lavorare sulla prevenzione per allontanare rischi ed evitare incidenti” ha detto l’assessore Forciniti, il quale ha anche informato di manifestazioni di sensibilizzazione che saranno organizzate in alcuni centri, tre del Tirreno ed altrettante dello Jonio, con l’allestimento di punti informativi nei quali saranno presenti responsabili della Provincia e delle Capitanerie.

“Abbiamo voluto rinnovare questa collaborazione di notevole importanza perché tra istituzioni è fondamentale il rapporto di collaborazione per affrontare problemi” ha affermato il presidente Oliverio.

Grande soddisfazione è stata espressa dai Comandanti D’Amore e Marzio. Entrambi hanno che hanno ancora voluto ringraziare la Provincia per la prosecuzione del lavoro comune in direzione della sicurezza. Ha partecipato all’incontro il dirigente del Settore Trasporti Claudio Carravetta.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email





To Top